Un altro dramma calcistico: scompare l'Us Avellino 1912. Solidarietà anche da Caserta

Amaro epilogo in casa irpina. Nella conferenza stampa di questo pomeriggio la conferma del sindaco Galasso: si ripartirà dalla serie D
Il mondo del calcio continua a perdere simboli, colori, storia. Una realtà spietata, fatta di denaro e sempre meno passione. Se fosse per quest'ultima allora tante piazze si ritroverebbero in ben altre realtà. E invece no. Il 'Dio denaro' continua a mietere vittime. Caserta, Napoli, Salerno, Benevento: nella regione dei fallimenti mancava all'appello soltanto Avellino. Ebbene l'opera di un calcio sempre più invaso dall'acre odore dei soldi è stata completata: quest'oggi si è spenta l'Us Avellino 1912. A comunicarlo il sindaco Galasso nell'attesa conferenza stampa. Di iscrivere la squadra al prossimo campionato di Prima Divisione i fratelli Pugliese non ci hanno pensato proprio. Le alternative? Nessuna. E così viene spazzata via una storia lunga 97 anni. L'AMICIZIA CASERTA-AVELLINO - Messaggi di solidarietà sono giunti anche da Caserta. I tifosi rossoblu sono legati a quelli irpini da una solida amicizia. In molte occasioni i colori rossoblu si sono mescolati con quelli biancoverdi. Ricordiamo per esempio quell'amara giornata di maggio in occasione della sfida Casertana-Savoia, ma anche la recente amichevole disputata al 'Pinto' tra i falchetti e l'Avellino. Sugli spalti le due tifoserie rispolverarono la propria amicizia assistendo insieme al match a suon di cori. I supporter casertani per anni avevano sognato di ritrovare l'Avellino da avversari, anche perchè questo avrebbe significato essere approdati in ben altre categorie. Ma il destino alle volte è fin troppo crudele. Il prossimo anno gli irpini ripartiranno dalla serie D, stessa categoria della Casertana. Stesso girone? Presto per dirlo, ma soprattutto la piazza biancoverde ora non ha nessuna voglia di pensare alla ripartenza dagli inferi. “Chiudete il 'Partenio e fateci un parco giochi per i nostri bambini”, questo il grido di dolore dei tifosi dell'Avellino. Una sofferenza che chi ama i colori della Casertana può comprendere benissimo...eccome...
tags: Casertana

Commenta su Facebook