La Casertana tradisce ancora sul più bello: soltanto 1-1 ad Oppido

I falchetti si portano in vantaggio con Cortese e sciupano tante ghiotte occasioni per chiudere la partita. Poi un errore di Okoroji regala il pari ai padroni di casa

CRISTOFARO OPPIDO-CASERTANA 1-1

CRISTOFARO OPPIDO: Ritorno, Gigante, Possidente, Leone A.,Farace, Provenzale, Leone G. (32’ st De Vito), Vaccaro, Dama, Grieco, Stefanile (24’ st Pigliacampo).

CASERTANA (4-2-3-1): Roncone; Parmigiani Okoroji Ginobili Nuzzo; Della Ventura Pontillo; Dimatera Mortelliti (12’ st Majella) Di Ruocco (31’ st Pingue); Cortese (25’ st Monaco).

RETI: 4’ st Cortese, 27’ st Dama.

NOTE: Ammonito: Pontillo.

 

Un punto in due partite. La Casertana non riesce ad imporsi neppure sul Cristofaro Oppido. Come accaduto contro il Francavilla i falchetti vengono meno sotto l’aspetto mentale, tradendo quando era necessario chiudere la partita.

LE MOSSE – Tante novità tra i falchetti. Roncone in porta per Imbimbo. In difesa Parmigiani a destra e Nuzzo a sinistra con Pingue che scivola in panchina. Centrocampo rivoluzionato con il duo Pontillo-Della Ventura. In attacco Cortese supportato da Mortelliti.

LA GARA – Si parte con un Oppido aggressivo e volentoreso. La Casertana non si fa intimorire dal clima di battaglia. Al 14’ prima occasione quando un lancio taglia in due la difesa lucana. Mortelliti entra solo in area e tira di potenza centrando la traversa. I rossoblu provano a rispondere all’agonismo dei padroni di casa, facendo girare palla. Ma a destra Dimatera non va e neppure Parmigiani riesce a fare cose interessanti. Ci prova Di Ruocco, ma l’esterno ex Capriatese in più di un’occasione fa tutto bene tranne il tiro. Al 26’ un appoggio di testa di Mortelliti si trasforma in un tiro che termina sul fondo. Dimatera non brilla e spesso forza spunti personali che si spengono sul nascere. Ma ad inizio ripresa la Casertana cambia atteggiamento, mostrandosi più cattiva e propositiva. Non a caso dopo 4’ arriva il vantaggio firmato da Cortese abile a battere il portiere con un rasoterra sul primo palo. Al 10’ brivido per i falchetti dopo una chiusura errata di Parmigiani, ma la risposta in tuffo di Roncone sventa il pericolo. Al 15’ debole colpo di testa di Cortese su cross di Dimatera. Quest’ultimo fa infuriare Feola quando in area ha una buona occasione, ma spreca tentando l’ennesimo dribbling fine a se stesso. Al 27’ arriva il pari: Okoroji chiede bene su Pigliacampo, ma tarda il rilancio, perdendo palla. Il neo entrato tira di potenza trovando la risposta di Roncone, ma sul tap-in di Dama nulla può il portiere rossoblu. La Casertana prova a reagire, ma si divora due clamorose palle gol. Dimatera tutto solo spara sul portiere da due passi, poi arriva Di Ruocco e a porta vuota scaglia il pallone fuori. I falchetti crollano fisicamente e mentalmente e alla scadere rischiano addirittura il crollo finale. Finisce 1-1 con la contestazione dei tifosi casertani.

tags: Casertana

Commenta su Facebook