Esonero per l'ex Gladiator Nello Di Costanzo

L'allenatore della storica promozione in C2 dei sammaritani ha visto giungere al capolinea la sua avventura alla guida dell'Ascoli dopo appena nove giornate
Finisce dopo appena nove giornate l'esperienza alla guida dell'Ascoli di Nello Di Costanzo. Una notizia che non è certo passata inosservata da queste parti. La sua escalation è stata seguita con grande attenzione dagli sportivi di Terra di Lavoro, ma soprattutto da quelli di Santa Maria Capua Vetere. Nello Di Costanzo è stato uno di quegli allenatori che proprio in territorio casertano è riuscito a conquistare la ribalta. Il miracolo Gladiator, la storica conquista della C2, nonostante i nerazzurri fossero una matricola del calcio di quarta serie, avevano fatto di lui uno dei tecnico emergenti del panorama campano e nazionale. Benevento e Juve Stabia, prima di approdare in una grande piazza come Venezia. L'esaltante esperienza in Laguna gli permise lo scorso anno di sedere sulla panchina del Messina, fresco di retrocessione. Purtroppo, però, la stagione dei siciliani era stata costellata da una miriade di difficoltà ed anche l'operato di Di Costanza ne aveva risentito. L'ESONERO - Quest'estate l'accordo con l'Ascoli. Una nuova scommessa che poteva segnare la sua definitiva consacrazione. E' durata, però, appena nove giornate la sua permanenza sulla panchina marchigiana. Soltanto nove punti conquistati ed il ko nel posticipo di lunedì contro il Piacenza gli è costato chiaro. La società bianconera ha deciso di interrompere il rapporto di lavoro con Di Costanzo, al suo posto Vincenzo Chiarenza.
tags: Gladiator

Commenta su Facebook