Sasà Campilongo sorprende ancora: prima vittoria per il suo 'nuovo' Avellino

Il tecnico ex Casertana e Cavese in due partite alla guida degli irpini è riuscito a conquistare ben quattro punti. Contro il Bari il primo acuto stagione per gli irpini
Miracoli del calcio, un miracolo firmato Sasà Campilongo. Prendere in mano una squadra come l'Avellino in piena crisi e capace di collezionare appena due punti in sette partite per molti era stata una pazzia. Ed invece l'indimenticato ex bomber della Casertana è riuscito a lasciare il segno in meno di dieci giorni. Due partite quattro punti. Dopo aver sfiorato la vittoria in quel di Mantova, al secondo tentativo il neo tecnico irpino è riuscito a regalare ai tifosi biancoverdi un'altra prestazione d'applausi. Prima vittoria della stagione per il suo Avellino. Tre punti pesanti, anzi pesantissimi, anche perchè conquistati contro una formazione come il Bari fino ad oggi ancora imbattuta. Una prova di personalità, ma soprattutto la conferma di un'organizzazione di gioco che pian piano sta prendendo forma. Biancoverdi in vantaggio dopo appena 11' con un colpo di testa del solito Pellicori. Al 31' Colombo firma la rete del pari, dopo che qualche minuti prima il direttore di gara gli aveva annullato una rete. Ma il nuovo Avellino targato Pellicori ha una personalità ben diversa rispetta a quella del passato. I lupi non si perdono d'animo e al 68' Ciotola firma la rete della vittoria avellinese. Ora l'Avellino non è più solo in coda; agganciato il Treviso.

Commenta su Facebook