Sampdoria-Napoli 2-2: Denis rimedia al 92'

Gara condizionata da due papere di Navarro che hanno regalato a Palombo la doppietta di giornate. L'attaccante entra all'81' e allo scadere evita il ko
SAMPDORIA-NAPOLI 2-2 SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi; Campagnaro, Lucchini, Accardi (81' Gastaldello); Raggi (59' Padalino), Sammarco (75' Delvecchio), Palombo, Franceschini, Pieri; Pazzini, Cassano. All.: Mazzarri. A disposizione: Mirante, Gastaldello, Da Costa, Ziegler, Dessena. NAPOLI (3-5-2): Navarro; Santacroce, Cannavaro (36' Rinaudo), Contini; Grava (81' Denis), Pazienza, Amodio (72' Bogliacino), Hamsik, Mannini; Pià, Zalayeta. All.: Donadoni . A disposizione: Bucci, Montervino, Datolo, Russotto. ARBITRO: Tagliavento di Terni RETI: 27' e 63' Palombo, 44' Zalayeta, 92' Denis NOTE: Ammoniti: Santacroce, Rinaudo, Palombo, Contini, Campagnaro Navarro rovina, Denis rimedia. Un gol del centravanti argentino al 92 regala al Napoli un pareggio insperato. Due papere dell'estremo difensore, infatti, avevano permesso alla Samp di portarsi due volte in vantaggio con Palombo. Terzo pareggio in tre partita per Donadoni. Un punto importante soprattutto alla luce delle tante 'toppe' che il tecnico è stato costretto a mettere nell'undici titolare. PRIMO TEMPO - Assenze importanti nelle fila azzurre. Out Gargano, Lavezzi, Blasi e Maggio, il tecnico Donadoni non può non mandare in campo novità. Dal primo minuto spazio a Nicolas Amodio, all'esordio in massima serie dopo un anno e mezzo di tribuna. Al fianco di Zalayeta c'è Inacio Pià. Il Napoli prova a giocare la sua partita contro una squadra rinata come quella di Mazzarri. Al 3' il primo tentativo velleitario di Pazienza che Castellazzi para senza problemi. Ma la Samp non sta certo a guardare e Cassano si mette subito in mostra. Verticalizzazioni illuminanti che la difesa azzurra è chiamata subito a contrastare. Al 6' Hamsik serve in area Zalayeta, l'uruguaiano tenta la botta, ma la palla termine a lato. Il Napoli prova a girare palla, ma è la Samp a mettere a rischio la difesa partenopea puntando tutto sulla velocità della manovra. Al 15' brivido per la Samp quando Zalayeta spizza appena di testa su un calcio d'angolo dalla sinistra. Al 18' Palumbo batte una punizione a filo d'erba alla ricerca di una deviazione. E' Pazzini a riuscirla a deviare, ma la palla termina sul fondo. Al 23' un'ottima azione corale che culmina col traversone di Hamsik, ma Pià è in ritardo. Al 27' gol dei doriani: Palombo spara un bolide direttamente su calcio di punizione e Navarro si lascia sorprendere clamorosamente sul suo palo. 1-0. Al 30' il Napoli prova a reagire: Pià verticalizza per Hamsik. Lo slovacco si incunea, ma Castellazzi è bravo a chiudere in uscita bassa. Al 37' Cassano da fuori area prova a sorprendere Navarro, ma l'argentino riesce a bloccare. Al 44' il pareggio del Napoli: punizione dal vertice sinistro dell'area di Hamsik, Zalayeta in area la sfida quanto basta per mettere fuori causa Castellazzi. 1-1. SECONDO TEMPO – La Sampdoria parte forte e inizia a spingere soprattutto sul settore di destra. Al 55' Santacroce viene graziato in maniera clamorosa dal direttore di gara. Il difensore trattiene vistosamente Cassano. L'arbitro fischia il fallo, ma non estrae il giallo. Al 63' Navarro regala un altro gol a Palombo: ancora un bolide su punizione e seconda papera dell'argentino. Il Napoli risponde subito: traversone di Contini, la palla taglia l'area e trova Grava sul secondo palo. Il terzino casertano va alla conclusione, ma Castellazzi è bravo a respingere. Al 29' Cassano serve un delizioso pallone a Campagnaro e il colpo di testa dell'ex Piacenza termina di poco alto. Donadoni prova a cambiare qualcosa mandando in campo Bogliacino al posto di Amodio, forse l'unico del centrocampo azzurri ad aver fatto vedere qualcosa di interessante. Saltano gli schemi, gli azzurri non hanno idee. Cinque minuti di recupero e i partenopei tentano il tutto e per tutto con la forza della disperazione. Al 92' Hamsik pesca in area Denis; l'argentino gira di prima intenzione infilando Castellazzi nell'angolino opposto. 2-2 e Napoli che fa un piccolo passo in avanti.

Commenta su Facebook