"Costruisco lo stadio a Caserta dal 2 gennaio": ennesima provocazione di Aurelio De Laurentiis

Il presidente del Calcio Napoli 'sfida' su twitter il sindaco di Napoli Luigi De Magistris

Napoli - La provocazione arriva tramite un 'cinguettio'. Il patron del Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis 'sfida' il sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Linea dura del presidente sulla vicenda stadio. "Sono molto preoccupato perché il sindaco ha detto che mi vendeva il San Paolo, ma non credo che con i tempi biblici con i quali gestiscono le cose i politici saranno in grado di dirmi la cifra per cui vendermelo martedì. Mi diranno che non sarà possibile a causa del Consiglio Comunale e quant'altro ancora. A quel punto andrò dal sindaco di Caserta, troverò l'accordo con lui, e dal 2 gennaio inizierò la costruzione di un nuovo stadio lontano dalla città, perché sono una persona seria e operativa. Se de Magistris dice che non ha i poteri per fare una cosa, che dia le dimissioni".

 

Commenta su Facebook