Aversa Normanna - Salernitana, mister Romaniello fa pretattica

Castaldo, dopo aver saltato tre giorni di allenamento per un taglio sotto al piede, venerdì è tornato ad allenarsi

Alla vigilia del derby granata, la Normanna ha disputato, ieri mattina, la rifinitura sul sintetico di Trentola Ducenta. Tutti presenti ad eccezione di Iovene, che sta recuperando da un infortunio e, pertanto, sarà l'unico indisponibile. Il morale del team normanno è alto, la squadra in settimana si è allenata con determinazione e impegno agli ordini di mister Romaniello. Il tecnico, tuttavia, continua a tenere molti calciatori sulle spine, in quanto non sembra aver sciolto tutte le riserve circa la formazione da mandare in campo. I dubbi per il tecnico ruotano intorno alla decisione (societaria?) di utilizzare il primo dei tre bonus, che la Lega ha messo a disposizione delle società, di non schierare i tre under. Le perplessità maggiori di mister Romaniello riguardano la scelta dei due centrali difensivi. Castaldo, dopo aver saltato tre giorni di allenamento per un taglio sotto al piede, venerdì è tornato ad allenarsi. Campanella ha scontato il turno di squalifica ed è quindi arruolabile. Il neo arrivato Panarelli non è al massimo della condizione fisica, ma il tecnico aversano potrebbe scegliere di impiegarlo in virtù della sua notevole esperienza. L'aversano Bova è, probabilmente, quello che ha maggiori certezze di giocare. Completeranno il reparto difensivo i due under Fricano ed Avagliano.
A centrocampo due certezze, De Martino e Marano, dubbi per quanto riguarda, invece, il ruolo di playmaker, che potrebbe essere ricoperto da Ricci. Sarà fondamentale a tal proposito l'eventuale scelta societaria di rinunciare ai tre under. In attacco l'unica pedina sicura sembra essere Manco, mentre Scalzone e Polani si giocano una maglia, così come Guarracino e Gagliardi.

Questa la probabile formazione:

AVERSA NORMANNA (4-3-3): Gragnaniello; Fricano, Bova, Castaldo, Avagliano; Marano, Ricci (Gatto), De Martino; Manco, Scalzone (Polani), Gagliardi (Guarracino). All. Nicola Romaniello

 www.normannalive.it

Commenta su Facebook