Casertana in C1, finalmente è fatta

Decisivo l’incontro tra Sparaco e Bizzarro tenutosi nel primo pomeriggio. I colori rossoblu ritrovano quella categoria persa ben 17 anni fa
Finalmente è fatta. La Casertana è in Prima Divisione. Niente più se o ma, il falchetto è tornato ufficialmente a volare nel cielo del calcio che conta. L’ufficialità arriverà nelle prossime ore, al massimo sabato, ma la festa ha avuto inizio quando al ‘Pinto’ è giunto Carlo Sparaco in persona invitando i tifosi a continuare al grande festa che si era scatenata dopo le prime indiscrezioni. Decisivo l’incontro tenutosi questo pomeriggio e che ha visto finalmente faccia a faccia Carlo Sparaco e Salvatore Bizzarro. I due avevano già trovato un accordo di massima nel pomeriggio di martedì dandosi appuntamento per oggi per formalizzare il tutto. Così nella mattinata Bizzarro è rientrato da Parma per tenere il summit che, a questo punto, riscrive la storia del calcio rossoblu. RIECCO LA C1 - Caserta ritrova la C1 dopo ben 17 anni di assenza. Mai come questa volta è stata fondamentale la determinazione messa in campo dal presidente Sparaco. Di fronte alla seconda proposta del proprietario del Marcianise, il presidente della Casertana non aveva esitato a dire di sì. Un sì voluto per il bene della città intera e dei suoi tifosi che lo scorso lunedì gli avevano chiesto con le lacrime agli occhi di riprendere la situazione per i capelli. Nella serata di ieri il tentativo ultimo della cordata di restare in pista, ma Sparaco, dopo aver concesso con grande cordialità la propria attenzione, ha deciso di proseguire lungo la propria strada e prendere in mano. Questa volta la grinta di Sparaco ha giocato un ruolo fondamentale dando un calcio all’amara serie D e riportando i colori rossoblu C1. Sarà anche lui il presidente della nascente Real Casertana, a Salvatore Bizzarro il ruolo di direttore generale così come richiesto sin dal primo momento in cui era stato intavolato questo discorso. L’operazione ha avuto la benedizione del padre di Salvatore Bizzarro, Florindnte, il quale ha invitato le parti ad accelerare la trattativa. In via di definizione anche l’organigramma societario nel quale dovrebbero trovare posto Giovanni Pasquariello, diesse del Marcianise e uomo di fiducia di Bizzarro, e Tommaso Petrillo, unico superistite della società dell’ultima stagione. La sua esperienza e la sua voglia di fare saranno ancora al servizio dei falchetti. Nella giornata di domani Sparaco e Bizzarro si incontreranno ulteriormente per mettere a punto gli ultimi dettagli dell'operazione e firmare l'accordo, dopo di che verrà diramata una nota ufficiale nella quale sarà comunicata anche la data dell'attesa conferenza stampa, presumibilmente prevista per lunedì.
tags: Casertana

Commenta su Facebook