Che Real Marcianise! Espugnata Andria, ora i gialloverdi ci credono davvero

Una rete di Tedesco a metà della ripresa permette alla squadra di Boccolini di bissare la vittoria interna col Verona. La classifica cambia da così a così
ANDRIA - REAL MARCIANISE 0-1 ANDRIA: Spadavecchia, Pierotti (30’st Dionigi), Di Simone, Pomante, Sibilano, Mezavilla, Chiaretti, Paolucci, Anaclerio (40’st Rizzi), Sy, Doumbia. A disposizione:Locatelli, Ceppitelli, Iennaco, Polverini, Milella. All.Papagni REAL MARCIANISE: Fumagalli, Ciano (48’st Murolo), Tomi, Alfano, Filosa, D’apice, Manco, D’Ambrosio, Galizia, Tedesco, Romano (41’st Piscitelli). A disposizione: Mezzacapo, Montanari,, Della Ventura, Di Napoli, Alvino. All.Boccolini ARBITRO: Colasanti di Siena RETE: 26' st Tedesco NOTE: Ammoniti: Di Simone, Filosa, Romano, Ciano Dopo aver battuto il Verona, il Real Marcianise concede il bis andando a vincere ad Andria in quello che era uno scontro dal chiaro sapore di spareggio salvezza. 1-0 nel segno di Tedesco ed il Marcianise a questo punto torna a sperare in quell'obiettivo che nel momento più cupo della stagione sembrava essere ormai alquanto improbabile. LA GARA – Le assenze costringono Boccolini a non tener fede al detto “squadra che vince non si cambi”. A differenza dell'ultima uscita col Verona non ci sono Poziello e Porpora. Spazio a D'Apice al centro della difesa e Tedesco in attacco. Che il Marcianise è più vivo che mai lo si capisce subito. La gara è equilibrata e i gialloverdi rompono il ghiaccio con una punizione di Tomi e Spadavecchia che vola a deviare in angolo. Al 26' è l'Andria ad avere il pallone del vantaggio con Chiaretti che serve a Doumbia un pallone invitante, ma la conclusione è da dimenticare. I padroni di casa sembrano poter prendere il sopravvento. Al 36' Fumagalli deve opporsi ad una botta di Chiaretti dalla distanza. Prova a farsi vedere anche Romano, ma la sua conclusione è debole. La ripresa parte con Fumagalli che smanaccia un cross 'sporco' di Doumbia. Tomi risponde con la sua specialità: discesa sulla sinistra e conclusione che termina di pochissimo a lato. Risponde Anaclerio con un diagonale, il portiere gialloverde respinge di piede. Ma al arriva il vantaggio del Marcianise: Galizia conclude di forza, Spadavecchia respinge, Tedesco da vero e proprio falco insacca la rete dell'1-0. Al 32' il Real potrebbe addirittura raddoppiare con Manco che a porta sguarnita, per un'uscita a vuoto dell'estremo difensore pugliese, spara fuori. Nel finale l'Andria tenta il tutto e per tutto, ma il fortuna gialloverde regge. 1-0 e il Marcianise che dà seguito al suo 'magic moment'.

Commenta su Facebook