Campionato Berretti. L’Aversa Normanna supera il Taranto nel ricordo di Sarah

Battuta la formazione pugliese grazie alla reti di Costanzo, Sorrentino (doppietta) e Loiacono. I giovani granata ricordano la ragazza assassinata a Avetrana
Campionato D. Berretti, girone F, Quarta giornata AVERSA NORMANNA-TARANTO 4-1 AVERSA: D’Agostino; Martucci (2’st Picca), Costanzo, Napoletano, Sansone, Capasso, Salve, Pascucci, Puca (24’st Damiano), Sorrentino (17’st Miggiani), Loiacono. A disp: Mataluna, D’Antonio, Romano, Palmieri. All. Fabozzo. TARANTO: Goio; Papa (26’st Gnioni), Raffo, Longo, Tucci, Ghiffi (29’pt Paone), Dragone (9’st Andrisani), Gori, Pisani, Curri, Zaccaria. A disp: Spina, Gucci, Scardinale, Lamusta. All. Passiatore. ARBITRO: Imparato di Napoli RETI: 9’pt Costanzo (A), 23’pt Sorrentino (A), 26’st Costanzo (A), 29’st Loiacono (A), 30’st Pisani (T). Espulso Longo (T) al 48’st per gioco pericoloso AMMONITI: Raffo (T), Tucci (T), Paone (T), Costanzo (A), Sansone (A). NOTE: Spettatori 100 circa. Angoli 3-2 per il Taranto. Recupero: 1’pt; 6’st. L’Aversa Normanna serve il poker al Taranto in una gara disputata ai limiti della perfezione. Inizio da “campioni del cuore” per i giovani normanni che durante il minuto di silenzio iniziale mostrano uno striscione dedicato alla giovane Sarah Scazzi, quindicenne assassinata ad Avetrana. Momento di grande commozione per le squadre in campo e sugli spalti. Al fischio d’inizio del direttore di gara, però, è subito match vivace con i granata che dopo 60’’ suonano il primo squillo con Sansone che di testa, su punizione di Costanzo, mette a lato. 2’ dopo Salve con una bella girata va vicinissimo alla rete ma è sfortunato perché la sfera termina sul palo e torna in gioco. Il Taranto si vede all’8’pt con Zaccaria che devia una punizione di Gori trovando la pronta deviazione in angolo di D’Agostino. Al 9’ arriva la prima rete granata con una punizione dai 30 metri di Costanzo che s’infila dritta in rete. L’Aversa Normanna sulle ali dell’entusiasmo assalta la porta del Taranto ed al 12’pt Goio respinge un insidioso tiro di Salve. Si gioca praticamente ad una sola porta ed i ragazzi di mister Fabozzo sono bravi a raddoppiare al 23’pt con un pallonetto di Sorrentino che scavalca l’estremo difensore pugliese e s’infila in rete. A 7’ dallo scadere Puca devia sottomisura la sfera ma il numero uno tarantino c’è e fa sua la palla. Si chiude così il primo tempo che si riapre più combattuto nella ripresa. Al 15’st Andrisani prova a risvegliare il Taranto con una girata che finisce al lato. La gara è, però, salda nelle mani dell’Aversa Normanna che realizza il tris al 26’st con un’altra punizione di Costanza e quadruplica le marcature al 29’st con Loiacono dalla distanza. Al Taranto resta la rete della bandiera al 30’st realizzata da Pisani.

Commenta su Facebook