Caffè Toraldo, Rodrigues de Jesus: “Peccato esserci svegliati troppo tardi”

I biancazzurri ormai hanno ingranato le marce alte: “E c’è stato un periodo dove tutto ci andava male, però ora dobbiamo fare il massimo in queste gare che restano e vedere ciò che succede”
Un lanciatissimo Caffè Toraldo va a far visita ad una corazzata del girone B di A2 ovvero la Cogianco Genzano. I laziali fino ad una settimana fa erano la capolista del torneo ma la sconfitta della scorsa settimana patita a Modugno per 3-2 ha fatto si che la Finplanet Fiumicino volasse da sola al comando con tre lunghezze di vantaggio. La compagine di mister Ivan Oranges sarà arbitro in un certo modo di questa lotta visto che dopo la trasferta in terra laziale ospiterà la settimana prossima al “Pala Gianluca Noia” di Marcianise proprio la neo capolista. Ma intanto c’è da pensare a questa difficile trasferta e capitan Gigliofiorito e soci ci arrivano proprio in un momento d’oro fatto di cinque vittorie consecutive che a quattro giornate dal termine del campionato per ora valgono la salvezza diretta. Ma si sa che il campionato non è finito e bisognerà ancora lottare ed i 5 punti di vantaggio sul Cadi Reggio C. Vibo V. ed i 7 sul Gragnano in ogni caso non fanno dormire sonni tranquilli. Ma c’è tanta fiducia ed è Rodrigues de Jesus a spiegarci la squadra come sta vivendo dall’interno questo periodo “Stiamo davvero giocando bene ed ora non abbiamo più certe paure di qualche tempo fa ed ecco perché i risultati arrivano con continuità, questa è una squadra che può puntare a qualcosa in più della salvezza per le qualità che ha. Ci siamo svegliati tardi anche perché il gruppo è diventato compatto tardi e c’è stato un periodo dove tutto ci andava male, però ora dobbiamo fare il massimo in queste gare che restano e vedere ciò che succede. Punteremo a vincere tutte le gare anche perché questa società lo merita, ci ha sempre messo nelle migliori condizioni non facendoci mai mancare nulla ed è giusto che li ripaghiamo con il massimo”. L’ex Città del Golfo e De Moraes esordirono proprio nella gara di andata finita allora con un roboante 8-3 per la squadra del duo presidenziale Oranges-de Candia ma quella partita fu uno strano crocevia per le due squadre, il Caffè Toraldo dopo quella vittoria ha subito un forte calo subito dopo mentre la Cogianco di mister Stefano Esposito riuscì a scalare posizioni ed arrivare al primo posto. Tra i romani mancherà lo squalificato “Jabà” De Nichile autore di una doppietta all’andata mentre è in dubbio il pivot Alemao Glaeser, ma certamente in un roster che può contare sulle presenze di Nando Grana (azzurro con più presenze), Planas, F.Cavalli, Paulinho, Diego, Everton, Rosinha e così via ci si può permettere anche il lusso di tenerli a riposo. In casa Caffè Toraldo tutti a disposizione del tecnico Ivan Oranges che può contare sull’intera rosa senza alcun problema, si giocherà alle ore 15 al “Pala Cesaroni” di via Emilia Romagna a Genzano.

Commenta su Facebook