Caffè Toraldo forza cinque: e la zona play-out è scacciata

La serie di vittorie inanellata dalla squadra di mister Oranges ha segnato la svolta stagionale: “Ora dobbiamo conquistare almeno sei punti nelle prossime quattro gare”
Gongola il Caffè Toraldo godendosi il suo magic moment grazie alle cinque vittorie consecutive inanellate in questo periodo che hanno permesso di tirarsi fuori dalla zona rossa dei play-out. Il pokerissimo ha infatti permesso di superare Gragnano e Cadi “cadute” entrambe al “Pala Gianluca Noia” di Marcianise con i calabresi letteralmente travolti nell’ultimo turno con un eloquente 7-0. Restano ora quattro giornate al termine del girone B di A2 ed i punti da gestire sono 5 sul Cadi e 7 sui cugini del Gragnano. Inizia però ora un mini ciclo terribile per la squadra di mister Ivan Oranges che si appresta ad affrontare la Cogianco Genzano appena spodestata della prima posizione dalla Finplanet Fiumicino poi in sequenza proprio la neo capolista, l’Acireale in quota play-off per chiudere in casa con il Città del Golfo. IL TECNICO - Mister Oranges ha in mente il suo piano per ottenere questa meritata salvezza “In queste quattro gare che restano dobbiamo portare a casa almeno sei punti per essere tranquilli, è inutile fare altri calcoli. Prima arriveranno e prima possiamo festeggiare questa salvezza e non parlo di altro, è ovvio che guardando oggi questa squadra c’è il rammarico per qualche gara sottotono del passato ma purtroppo solo in questo periodo siamo diventati una vera squadra. Il gruppo è coeso solo da poco tempo ed una volta cementato ecco anche i risultati, la colpa forse è stata anche del mercato ma va bene così. Il Genzano? Sarà una gara dura ed è inutile dire che affrontiamo una squadra che qualitativamente è molto forte però tutte le gare fino alla fine hanno le loro insidie e noi dobbiamo solo continuare a giocare in questo modo cercando di fare quello che prepariamo in settimana”. Consapevole e realista il tecnico della compagine del duo presidenziale Oranges-de Candia vuole sfruttare la scia positiva pur conoscendo le insidie che presenta il calendario.

Commenta su Facebook