Alla Fiamma il derby con la Partenope

Va al team di Claudio Barresi il derby campano contro la Partenope. Giovedì e venerdì, bianconeri di nuovo sul legno per il trofeo Battiloro.
L’Idea Bio System S. Maria a Vico si aggiudica 82-69 il derby campano contro il Caffè Partenope Napoli, ribaltando il -7 dell’andata e staccandolo in classifica. Ancora senza l’infortunato Lettieri, l’Idea Bio System parte a razzo e dopo poco più di 3’ è già avanti 9-2 grazie ad un Dello Russo impeccabile che batte puntualmente in 1vs1 Izzo, schierato da ‘4’, e Di Marzo che punisce gli esterni andando fino in fondo in penetrazione. Acerra è una roccia in difesa ma tutta la retroguardia santamariana fa buona guardia, tanto che in poco tempo c’è il nuovo allungo dei padroni di casa (19-6) con Dello Russo che tocca subito la doppia cifra e il cast di supporto che si disimpegna in maniera egregia. I partenopei di Falasconi si affidano soprattutto a Guida per arrestare l’emorragia offensiva e rientrano fino al 19-11 con 5 punti di fila dell’ex Delta Salerno, mentre Izzo e Cristiano creano problemi ai bianconeri a rimbalzo d’attacco, tant’è che nella prima metà Varriale e compagni catturano una dozzina di rimbalzi nel pitturato vicano. Il primo periodo si chiude 21-11 per i suessolani che accelerano a più non posso e prendono il largo con l’ingresso di Mastroianni: Acerra infila una tripla e Dello Russo non arresta la sua produzione nel pitturato (26-11 all’11’) mentre l’attacco ospite risulta statico e vive di qualche spunto di Guida e del santantimese Nuzzo. Tre liberi dell’ex di turno Varriale riducono il gap (29-20) ma S. Maria a Vico, malgrado una situazione falli dei lunghi non proprio rosea, scappa nuovamente grazie ad un canestro pesante di Fucci e alle realizzazioni di D’Orta e Di Marzo che trascinano i bianconeri fino al 39-24. Un piccolo sussulto del team di via Stadera fissa il punteggio sul 42-29 all’intervallo lungo. LA RIPRESA. I napoletani iniziano decisamente meglio la ripresa e Cristiano mette paura all’Idea spadroneggiando in vernice e infilando 8 punti consecutivi (44-37, -7’43”). Così Barresi passa anch’egli a zona pari, anche a causa dei parecchi falli dei lunghi, e contro l’omologa difesa degli avversari inizia lo show di Fucci. Il talento di casa infila un preziosissimo 3/3 dall’arco dei 6,25 e l’imprendibile Di Marzo completa l’opera lanciando la Battiloro sul 57-40. Per il Collana Guida e Izzo centrano la retina dal perimetro limando qualcosina ma Dello Russo e Di Marzo regalano alla Fiamma il 61-46 al 30’. I casertani non smettono di correre nemmeno contro la zona ma devono fare i conti con un torrido Izzo che con altri 5 punti accorcia fino al 61-51 al 32’, mentre Pignalosa si sveglia tardi regalando però bei canestri. Acerra e soprattutto D’Orta (2 bombe) colpiscono a ripetizione dalla lunga distanza e il sodalizio del patron Valter Fusco riprende il largo (77-60) mentre Di Marzo prosegue nel suo duello personale con Guida per il titolo di top scorer della serata. Gli ultimi guizzi dell’incontro portano la firma di Cristiano e Guida, ma il vantaggio nel doppio confronto è in ghiaccio. La sfida termina 82-69 e l’Idea Bio System si gode un successo meritato ma soprattutto due punti di platino in vista della trasferta di Viterbo dopo la sosta pasquale. IL PROSSIMO APPUNTAMENTO. Giovedì e venerdì i bianconeri torneranno in campo a S. Maria a Vico in occasione del ‘III Memorial Marco Battiloro – V Trofeo Bio System’ per onorare ancora una volta il ricordo del caro Marco Battiloro. Idea Bio System Fiamma Battiloro S. Maria a Vico - Caffè Partenope Collana Napoli 82-69 IDEA BIO SYSEM S. MARIA A VICO Mastroianni, Giordano ne, D'Orta 12, Di Marzo 24, Bisaccia, Iuliano 8, Dello Russo 18, Acerra 8, Laudiero ne, Fucci 12. All. Barresi CAFFE’ PARTENOPE NAPOLI Guida 22, Varriale G. 8, Cirillo G., Cristiano 14, Izzo 9, Cirillo M., Mazzocchi 3, Pignalosa 10, Vallone, Nuzzo 2. All. Falasconi ARBITRI: Tarpani e Angeli di Perugia. PARZIALI: 21-11, 42-29, 61-46.

Commenta su Facebook