Altro furto al Palamaggiò, Iavazzi: "Avvilito e amareggiato"

Adesso sono davvero minimi i tempi tecnici per procedere al ripristino dell'impianto

Neanche il tempo di procedere all'allaccio dell'energia elettrica ed un altro furto di cavi ha reso nuovamente impraticabile il Palamaggiò. È avvenuto stanotte ed è stata praticamente distrutta la cabina di trasformazione dell'energia elettrica, posta all'esterno dell'impianto, il cui interno è ora coperto da un servizio di riprese televisive permanenti. Anche questa volta i danni sono notevoli e, in vista della ripresa dell'attività, sono minimi i tempi tecnici per procedere al ripristino dell'impianto anche in considerazione dell'attuale periodo festivo con tutte le difficoltà connesse al reperimento dei materiali.
"Sono avvilito ed amareggiato - commenta patron Iavazzi - per una situazione che ha dell'incredibile e che ci sta creando tanti disagi. È evidente che ci troviamo di fronte a malviventi che conoscono molto bene un territorio che, probabilmente, avrebbe bisogno di un maggior controllo da parte delle forze dell'ordine". 

Commenta su Facebook