Giuri e l'identità del 'Cincia'. La Juve riparte

Il Buono, il Brutto e il Cattivo dell'estate bianconera

Caserta - Il Buono. Archiviata la telenovela 'ripescaggio', il board dirigenziale e lo staff tecnico si sono tuffati nel basket mercato. Dalla solita ridda di voci, rumors ed indiscrezioni estive, è emerso il primo acquisto del nuovo corso bianconero. Marco Giuri, ex Tezenis Verona, approda alla corte di Dell'Agnello e Baioni, riconfermato con il ruolo di vice allenatore. Guardia-play di 192 cm, Giuri ha maturato una lunga esperienza nella serie A2, concludendo l'ultima stagione, con la formazione scaligera, con 7,2 punti  di media ed 1,2 assist a gara. In attesa che il roster vada componendosi, i tifosi bianconeri sanno già chi ricoprirà, nel corso della stagione, il ruolo di back up del reparto guardie. Giuri, Giuri Giuri di tuttu l'annu.

Il Brutto. La notizia ha tratto in inganno anche i network più navigati. A vestire la canotta della Juve Caserta, non sarà Andrea Cinciarini, che ha guidato la Grissin Bon nella splendida cavalcata che ha portato Reggio Emilia ad un soffio dal tricolore, bensì il fratello Daniele. 'Cincia', nell'anno appena concluso, tra le fila di Pistoia, ha viaggiato alla media di  10,8 punti, frutto del 39,4% da 2 e del 34,4% da 3. Se poi il neo bianconero vorrà vendicarsi della confusione venutasi a creare ed intenderà dare sfoggio delle sue prestazioni ispirandosi al talentuoso fratello, ben venga. Matt Damon è pronto ad interpretarlo sul grande schermo. The Cinciarini Identity.

Il Cattivo. Anche questa estate il copione è stato rispettato. Sarà la vicinanza degli studios di Cinecittà al Pala Tiziano ma, ormai, da qualche anno a questa parte, il film della Virtus Roma è una consuetudine a cui solo pochi non si sono abituati. L'allarme, la richiesta di aiuto, l'ipotesi di chiusura e l'iscrizione al prossimo campionato. L'Italia del basket, però, non ride di certo. Toti e Peppino. (Foto A. Fiacco)

Commenta su Facebook