Crisi JuveCaserta. Teorie, chiacchiere e la speranza di un 'miracolo'

Il Buono, il Brutto e il Cattivo dell'estate bianconera

Caserta - Il Buono. Nulla di buono all'ombra della Reggia. L'unica notizia positiva è la data del 26 luglio, quando si discuterà, dinanzi al Collegio di Garanzia del CONI, il ricorso presentato dalla Juve Caserta. La data si avvicina e la nota lieta è che terminerà, in un modo o nell'altro, il supplizio al quale sono sottoposti i tifosi bianconeri. L'eventuale giudizio amministrativo rileverà a ben poco, considerando la tempistica del procedimento e gli scarsi effetti sul campionato. Dita incrociate, supporto morale dei tifosi che riusciranno ad essere presenti in quel di Roma, grazie ai pullman organizzati, e speranza che la santa patrona cittadina possa risollevare le sorti del popolo bianconero. Se così fosse, saremmo tutti pronti ad un remake in salsa cestistica del film di Spike Lee. Miracolo a Sant'Anna.

Il Brutto. L'elenco è piuttosto lungo. Si va da un misterioso sequestro degli atti, operato dalla Guardia di Finanza in quel di Roma, alle accuse di antisportività mosse da Iavazzi ai danni di Cremona, rea di essersi costituita in giudizio. Nulla di strano o sorprendente, se si è evocati in giudizio, risponde la Vanoli. Come dargli torto? Si procede, infine, alla solita, stancante ed inutile guerra di opinioni del popolo bianconero. Dalle teorie complottistiche degne della fantasia di Tolkien, ad i consueti isterismi e chiacchiericci. Accuse, risoluzioni della controversia e certezze che non possono trovare fondamento, a meno che non si conoscano alla perfezione gli atti del procedimento e le regole che governano il gioco. Per celebrare la morte sportiva o festeggiare un Eden ritrovato chiamato serie A, non c'è che da aspettare. Il paradiso può attendere.

Il Cattivo. Ancora presto per puntare il dito contro qualcuno. Anche in questo caso, l'elenco potrebbe essere particolarmente lungo. Servirà, forse, per capire gli errori commessi ed evitare che possano ripetersi in futuro, ma non attenuerà rabbia e dolore. In attesa del 26, la lista è ancora bloccata, sulle note di Vasco. Buoni o cattivi.  (Foto A. Fiacco)

Commenta su Facebook