Festa del nuoto sincronizzato a Caserta

Per la prima volta domenica in città il team azzurro. Seguiranno esibizioni e competizioni

Festa del nuoto sincronizzato domenica allo Stadio del Nuoto di Caserta dove, oltre ad una rappresentativa giovanile della nazionale azzurra, scenderanno in acqua le altre formazioni delle “sincronette” della Campania. E con loro tra le 16 e le 19 saranno in lizza rappresentative provinciali di nuotatrici con l’aggiunta di una partita di pallanuoto femminile tra l’Acquachiara Napoli e il Volturno S. Maria C.V. Insomma una vera e propria “onda rosa” che celebrerà l’avvio della rassegna “Donna & Sport: forza e femminilità per essere protagonista”, promossa dal Rotary Club Caserta-Terra di Lavoro e dal Coni Caserta, che  fino al 22 marzo animerà il capoluogo con eventi agonistici, mostre di fotografia e di arte, convegni, tavole rotonde.
La rassegna proseguirà lunedì 10 alle 17 presso il Centro Culturale Sant’Agostino, dove è fissata l’inaugurazione della mostra “La grazia nello sport” del fotografo casertano Giulio Bulfoni, da anni impegnato in una ricerca documentativa delle attività sportive femminili con l’esposizione di una ciunquantina di foto scattate ad atlete casertane. A seguire alle 17.30 nella sala convegni del Centro Sant’Agostino il convegno su “I valori etici dello sport”, che, dopo l’introduzione dell’assessore alla cultura Felicita De Negri,  sarà imperniato sugli interventi di Francesca Sapone, consigliera di parità della Provincia, già giocatrice di basket; Anna Maria Meterangelis, psicologa dello sport, docente della Scuola Regionale dello Sport del Coni, già giocatrice di basket in serie A; Immacolata Cerasuolo, già oro nel nuoto alle Paralimpiadi Atene, argento ai mondiali di Buenos Aires, partecipante alle Paralimpiadi di Pechino e Londra, pluricampionessa italiana ed europea. A tirare le conclusioni sarà Maria Rita Acciardi, Governatore del Distretto 2100 del Rotary International, attuale delegata della Lega Nazionale Dilettanti della Federazione Italiana Gioco Calcio. L’incontro verrà coordinato dalla giornalista de Il Mattino Cristina Cennamo.
Dalla fotografia all’arte mercoledì 12 con l’inaugurazione alle 19 alla terrazza Nida in via Mazzini della mostro “Oro di Olimpia”, realizzata dall’artista casertana Claudia Mazzitelli, mentre sabato 15 si torna ad un evento sportivo al Palazzetto di viale Medaglie d’Oro dove alle 19, in occasione della partita di serie B femminile tra Volalto Caserta e Montella, avrà luogo una festa della pallavolo femminile con esibizioni e premiazioni.   Si torna al momento culturale lunedì 17 alle ore 17 nella sala convegni del Centro Culturale Sant’Agostino dove è fissata la tavola-rotonda “Donna & Sport: Forza e femminilità per essere protagonista”. Moderato dalla giornalista Monica Scozzafava, della redazione sportiva del Corriere del Mezzogiorno sino a due anni fa al Napoli di De Laurentiis come responsabile della comunicazione del team azzurro, l’incontro prevede gli interventi di alcune prestigiose figure sportive, che racconteranno le loro storie: Noemi Toth Villani, oro nella pallanuoto alle Olimpiadi di Atene 2004; Laura Maddaloni, pluricampionessa italiana di ludo; Giuliana Guarino, arbitro di calcio nazionale e Uefa;  Dora Sollo, pallavolista in serie A; Nunzia Patti, campionessa italiana di boxe; Anna Maria Di Maio, maestra di danza. 
Gran chiusura di “Donna & Sport” il 22 marzo dalle 10 alle 18 al Palazzetto dello Sport di viale Medaglie d’Oro con la finale della Coppa Europa femminile di spada a squadre, organizzata dal Gruppo Sportivo Schermistico “Giannone “ di Caserta, con la partecipazione dei migliori team continentali dalla Russia, dalla Romania, dalla Francia, dall’Olanda, dall’Ungheria e, ovviamente dall’Italia, la cui formazione verrà guidata dall’olimpionico Sandro Cuomo, attuale ct della nazionale azzurra.

Commenta su Facebook