Giovani allenatori 'crescono', al liceo Salesiano il progetto con il prof Luciano

Il docente: "I ragazzi, durante le lezioni, sono protagonisti e imparano a conoscere il proprio corpo e i propri limiti umani per saper elaborare il giusto percorso di allenamento e di preparazione fisica e sportiva”

Caserta - Studiano per diventare giovani ‘allenatori’ i ragazzi del liceo Scientifico Sportivo Salesiano di Caserta. L’obiettivo promosso dal docente Andrea Luciano è proprio quello di far conoscere ai giovani studenti dell’indirizzo di studio Sportivo, l’unico riconosciuto nel capoluogo di Terra di Lavoro dalle apposite convenzioni stipulate tra il Coni e il ministero dell’Istruzione, i rudimenti della preparazione atletica. Un corso di studio molto particolare, che ha visto il suo avvio nello scorso mese di Ottobre quando l’Istituto Salesiano ha accolto favorevolmente il progetto del docente che si avvale della collaborazione del Coach del Limatola Soccer Club, Giuseppe Avella. “I ragazzi, durante le lezioni, sono protagonisti e imparano a conoscere il proprio corpo e i propri limiti umani per saper elaborare il giusto percorso di allenamento e di preparazione fisica e sportiva” ci spiega il professore Luciano. “La peculiarità formativa del liceo Scientifico Sportivo – continua – è proprio quella di essere punto di incontro tra i percorsi formativi umanistici e scientifici con una grande attenzione alle scienze motorie e allo sport con lezioni teoriche e pratiche che abbiamo ampliato con questo ulteriore progetto scolastico”. Teoria e pratica che si alternano per garantire, dopo lo studio, anche l’applicazione di quanto appreso. “I ragazzi sono al centro di ogni nostro sforzo educativo – racconta il coach Avella – e saranno loro a guidare gli alunni più piccoli dell’istituto preparando gli allenamenti e monitorando il lavoro portato avanti”. Arrivato ai Salesiani di Caserta per raccontare la sua esperienza anche il giovane Simone Caso che, dopo aver frequentato i corsi di studio alla London Metropolitan University ha perfezionato gli studi universitari con una laurea in Psicologia dello sport. Oggi Simone frequenta, in Olanda, un master per preparatori sportivi e allenatori e collabora con il prestigioso club dell’Ajax, la squadra di calcio di Amsterdam. “Il tentativo è stato quello di portare a conoscenza dei più piccoli i metodi adottati nel contesto inglese. Abbiamo riscontrato – sostiene Simone Caso – molto interesse da parte dei ragazzi ansiosi di apprendere e imparare tutto il lavoro e la fatica che si celano dietro il mondo del calcio e il lavoro dei grandi campioni”.

Commenta su Facebook