All'ombra del Pino

All'ombra del Pino. La carica dei 600 candidati: aiuto!!!

Ora, che la prima fase di ricerca dei candidati è terminata, e i quasi seicento portatori sani (o insani) di voto sono finalmente schierati, suddivisi in venticinque liste, inizia la seconda fase, quella della richiesta, della preghiera e della supplica

All'ombra del Pino. Certezze

...e in questo periodo di non-partito, di non-statuto, di non-sfiducia, di non-incarico, di non-onorevoli ma di 'cittadini', non è poco

All'ombra del Pino. I figli, non sono nostri

Non vedi l’ora che crescano, e poi all’improvviso, una volta cresciuti, ti accorgi di avere voglia di averli ancora bambini, quando volevano che li guardassi tirare pietre sull’acqua e contarne insieme i saltelli

All'ombra del Pino. L'essere annientato dall'apparire

In Italia si pratica un intervento di chirurgia estetica ogni due minuti, io: "Voglio invecchiare senza cancellare i segni del tempo dalla mia faccia, perché sarebbe come cancellare me stesso e ciò che ho vissuto"

All'ombra del Pino. Il primo passo verso la guarigione

"Diciotto anni della mia vita. E lui c’era. Uno degli uomini più ricchi del mondo. Ora. Dopo essere sceso in campo. Lui che si è fatto 25 leggi ad personam, che ha comprato mezzo Parlamento, che ha inserito nello Stato quella Lega Nord “anti stato” e “anti Italia” che con la nostra bandiera ci si puliva il culo. Ha incitato il popolo contro il Presidente della Repubblica, la Corte Costituzionale, i giudici, i dipendenti pubblici, la scuola pubblica, il liceo classico, comunisti"

All'ombra del Pino. ...o sono io che sono pazzo

Ma chi è più pazzo? Chi sta fuori dagli schemi tracciati da qualcuno che folle forse lo è di più? La normalità della follia, e ti chiamano pazzo. Solo perché fai cose che i 'normali' non hanno il coraggio di fare