Le 'Vacanze romane' diventano costose: due euro per infilare la mano nella bocca della verità

Da agosto è richiesto un ticket per scattarsi una foto mentre si ripete la scena del film con Audrey Hepburn
Il rettore della chiesa Santa Maria in Cosmedin ha deciso di mettere un ticket per tutti quelli che vogliono fare una foto con la Bocca della Verità di Roma. Chi vuole scattarsi una foto mentre ripete la celebre scena tra Gregory Peck e Audrey Hepburn nel film 'Vacanze romane', dovrà pagare due euro. La decisione, pare, ha lo scopo di tutelare il monumento e contribuire al restauro della basilica romana.

Commenta su Facebook