WhatsApp attiva le chiamate vocali, ecco come 'dovrebbe' funzionare

La diffusione è stata possibile a livello mondiale e per tutti i sistemi operativi ma nell'arco di poche ore è stata bloccata

WhatsApp aveva annunciato l'imminente arrivo delle chiamate vocali, adesso sembra che il sogno di molti utenti sia diventato realtà, purtroppo solo per pochi e in breve tempo. Qualche giorno fa, senza pubblicizzare particolarmente l'evento, l'azienda ha reso disponibile le chiamate vocali, dando la possibilità di installarle.

L'applicazione ha aperto i propri server per tutta la giornata facendo in modo che tutti potessero ricevere l’abilitazione ad effettuare chiamate. Bastava semplicemente possedere la versione di WhatsApp 2.11.528 presente sul Play Store, o la versione 2.11.531 presente sul sito ufficiale, bastava poi ricevere una telefonata da chi aveva già ricevuto tale funzione per poterla abilitare sul proprio dispositivo e avere la possibilità di abilitarla ad altri effettuando un’altra chiamata, a rotazione.

La diffusione è stata possibile a livello mondiale e per tutti i sistemi operativi ma nell'arco di poche ore è stata bloccata. Non si conosce un'altra data in cui WhatsApp deciderà di rimettere a disposizione questa funzione ma la diffusione totale potrebbe essere veramente a breve.

Commenta su Facebook