Portico di Caserta. La Regione Campania approva il progetto per i lavori di pubblica utilità

La soddisfazione del sindaco Oliviero: "Portiamo a casa un ottimo risultato e soprattutto un’importante opportunità tanto per ciascun singolo lavoratore"

Portico di Caserta - Portico di Caserta è tra i comuni casertani i cui progetti di pubblica utilità sono risultati ammissibili e finanziabili dalla Regione Campania.

Infatti, a distanza di solo poche settimane dal precedente decreto APU, con il Ddl n. 638 in corso di pubblicazione sul BURC si è dato il via ad altri 498 rapporti di lavoro di pubblica utilità in 25 comuni campani, tra cui anche il Comune di Portico di Caserta.

I lavoratori saranno impiegati in attività di pubblica utilità tra cui progetti di cura del verde pubblico, promozione e sicurezza del territorio, aggiornamento banche dati, recupero archivi e solidarietà sociale.

I progetti di pubblica utilità potranno avere una durata massima di 6 mesi, con un impegno massimo di 20 ore settimanali, pari a circa 80 ore mensili. Ad ogni lavoratore coinvolto nel progetto verrà corrisposta un’indennità mensile pari a 580,14 euro.

“Portiamo a casa un ottimo risultato e soprattutto un’importante opportunità tanto per ciascun singolo lavoratore, quanto per l’intera comunità il cui benessere dipende dalle risorse a disposizione dell’ente comunale – ha affermato il sindaco Giuseppe Oliviero -  Non ci siamo lasciati sfuggire un’occasione così importante e questo denota, ancora una volta, la sensibilità e l’interesse che l’amministrazione nutre per ogni aspetto della vita quotidiana della città. C’è ancora molto da fare, e con lo stesso spirito andremo avanti!".

 

Commenta su Facebook