Protocollo d’intesa tra il Comune di Caserta e la Pro Loco del Trivice di San Clemente

L’obiettivo è accedere ai contributi regionali per lo sviluppo e la promozione territoriale

Caserta - La Giunta Comunale, su proposta dell’assessore alla Cultura, Daniela Borrelli, ha approvato uno schema di protocollo d’intesa tra il Comune di Caserta e la Pro Loco del “Trivice”. L’obiettivo è quello di poter accedere ai contributi regionali destinati alle Pro Loco per lo sviluppo del territorio. Le finalità del protocollo d’intesa, infatti, sono molteplici e sono orientate verso la promozione e la tutela della natura e dell’ambiente, dei beni culturali e artistici legati al turismo, anche sociale e scolastico. Inoltre, l’accordo, che non prevede alcun onere a carico del Comune di Caserta, contempla anche la promozione del territorio e delle sue peculiarità naturali, artistiche, storiche, culturali e folcloristiche e la realizzazione di corsi di formazione professionale, di sostegno alle attività didattiche delle scuole e di altre agenzie formative nel campo della pubblica istruzione e della cultura.

In particolare, la Pro Loco del “Trivice”, che è composta da persone che abitano o operano nelle frazioni di San Clemente, Tredici e Centurano, ha chiesto al Comune il sostegno e la collaborazione in riferimento al progetto “Fiori d’azzurro”, che si prefigge l’obiettivo di valorizzazione del territorio e per il quale sarà elaborata una richiesta di contributi alla Regione Campania, che ogni anno destina delle risorse in favore delle pro loco, sulla base del piano delle attività che le stesse forniscono. Un protocollo d’intesa, quindi, che ha lo scopo di rafforzare la sinergia tra il Comune e la Pro Loco del “Trivice”, consentendo a questa realtà di essere destinataria di finanziamenti regionali che le permettano di realizzare iniziative con l’obiettivo di promuovere il territorio casertano in molteplici modi.

Commenta su Facebook