Congresso Pd Maddaloni. Tenneriello si candida alla segreteria

Congresso cittadino nel fine settimana, Razzano propone come segretario il coordinatore della sua campagna elettorale

Maddaloni - Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del circolo Pd di Maddaloni a firma di: Giuseppe Razzano, Domenico Reitano, Edoardo Tontoli, Michele Russo, Benedetta del Vecchio, Flavio Smarrelli, Pasqualina Nappo, Luigi di Nuzzo, Vincenzo Rescigno, Angelo Schiavone, Gaetano Correra, Antonio Garofalo, Luigi Russo, Maurizio Reitano.

"Il congresso cittadino di questo fine settimana rappresenta un’occasione importantissima per il Partito democratico. E’, infatti, il momento in cui il circolo locale e, quindi, la città di Maddaloni, si riappropria della sua leadership dopo una fase convulsa, nella quale, però, sono state gettate le basi per una rinascita democratica di tutto il territorio. La vittoria della coalizione del centrosinistra, l’impegno e l’elezione al consiglio di tantissimi giovani (5 dei 6 eletti sono under 35) costituiscono i pilastri di quella che deve essere una nuova stagione di protagonismo e di governo. Perché ciò avvenga è necessario che la nuova guida risponda a due criteri fondamentali: linearità e coerenza del percorso politico e autorevolezza. E’ per questo che, con orgoglio, abbiamo deciso di sostenere la candidatura del dottor Angelo Tenneriello, medico, coordinatore della campagna elettorale del candidato sindaco Razzano, sempre dalla stessa parte nel corso della sua attività politica, protagonista di tantissime battaglie ambientali per il Comune di Maddaloni, portatore riconosciuto di valori come la legalità, la trasparenza che sono, oggi alla base di questo centrosinistra. Chi si è posto come vessillo di spaccature in campagna elettorale, chi ha sostenuto un consigliere comunale, appoggiando però altri sindaci, determinando la sconfitta del progetto di centrosinistra, chi ha dialogato attivamente con l'ex sindaco de filippo che, con un atto di grande responsabilità politica a dispetto della sua impopolarità il Partito democratico e il centrosinistra tutto ha mandato a casa, non può oggi essere l’uomo di sintesi capace di guidare la stagione del consolidamento e del rilancio. Al dottore Tenneriello, noi affidiamo il mandato di completare il percorso cominciato un anno fa, superando gli errori e le criticità che ci sono state per il bene del Pd e di Maddaloni".

Commenta su Facebook