Casal di Principe: Rilancio dell'occupazione, istituita la commissione lavoro

Il progetto è stato presentato dal consigliere di opposizione Costantino Puocci, a cui va la presidenza

Casal di Principe - Approvata la mozione per l'istituzione di una Commissione Speciale per il lavoro a Casal di Principe. L'ok è arrivato dall'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Renato Natale, nell'ambito dell'ultimo consiglio comunale. Il progetto è stato presentato dal consigliere di opposizione Costantino Puocci, a cui va la presidenza. Gli altri componenti sono Nevia Mottola, Saverio Esposito, Imma conte e Antonio  Borrata. "L'idea - spiega Puocci - parte non solo dal dramma e dalla crisi economica nazionale ma soprattutto dai pregiudizi e dalle preclusioni riservate a questo angolo dell'Italia. Le nostre maestranze edili sono ritenute, troppo spesso e troppo facilmente, colluse con la camorra e i nostri prodotti agricoli sistematicamente scartati dai consumatori a causa della psicosi <Terra dei fuochi>". Questo nuovo organo istituzionale sarà composto da cinque consiglieri e allargato a rappresentanti e associazioni di categorie con l'intento di formulare idee e progetti di sviluppo locale. "Forse sembrerà poca cosa - aggiunge Puocci - ma io credo invece che si possa creare un reale tavolo di cooperazione politico-istituzionale di studio e di ricerca di soluzioni da attuare a breve o lungo termine". Appare dunque uno strumento potenzialmente utile per stipulare eventuali accordi tra il maggior numero di componenti delle diverse categorie di lavoro per poter riuscire meglio a salvaguardarne i diritti.  “Sono troppi i casalesi senza lavoro -  continua Puocci - Uomini e donne della nostra città esclusi da commesse, grosse e piccole, più per colpa di pregiudizi che della crisi economica vera e propria. Lasciati fuori dai cantieri solo perché “casalesi”, senza distinguere i buoni dai cattivi. L’inquietudine della comunità mi ha spinto a fare questa proposta. Bisogna assolutamente concentrare ogni attività, politica e consiliare, per migliorare il negativissimo stallo occupazionale ". Durante la lunga seduta consiliare sono stati approvati ben 20 debiti fuori bilancio e l’assestamento del bilancio e salvaguardia di esercizio per l’anno 2017 e una mozione del consigliere Luigi Petrillo, anche questa in tema di lavoro proposta per garantire manodopera locale in caso di appalti.(TERESA SCALZONE)

Commenta su Facebook