Polizia urbana, la giunta Marino approva il nuovo regolamento

Il sindaco: "L'amministrazione ha recepito con grande sollecitudine le indicazioni contenute all'interno del decreto Minnitti"

Caserta - La Giunta comunale ha approvato, su proposta degli assessori Franco De Michele e Emiliano Casale, la delibera che modifica il Regolamento di Polizia Urbana alla luce della Legge 48/2017 sulle “Disposizioni in materia di sicurezza urbana”. Il nuovo Regolamento, la cui proposta dovrà essere approvata dal Consiglio, prevede alcune importanti novità. L’art.13, in particolare, individua le aree della città su cui insistono plessi scolastici, musei, complessi monumentali, aree adibite a verde pubblico e luoghi di cultura, nelle quali opera la disciplina dell’ordine di allontanamento e divieto di accesso, il cosiddetto “Daspo urbano”, previsto dagli articoli 9 e 10 della Legge 48: il Borgo Medievale di Casertavecchia, il Complesso Monumentale di San Leucio, piazza Carlo III antistante la Reggia vanvitelliana, l’area mercatale di via Ruta, l’area dello stadio Pinto, viale Carlo III compresi i galoppatoi ed una vasta area del centro cittadino compreso tra via Tescione, via Amalfi, via La Pira, via Cappuccini, viale Cappiello, viale Beneduce, via Unità Italiana, via Renella, via Verdi, piazza Garibaldi, viale Ellittico, viale Douhet, via Gasparri, corso Giannone. Definite in maniera più precisa anche le norme sui “Trattenimenti musicali nei pubblici esercizi” con l’art. 35 che ha recepito le indicazioni di alcune ordinanze commissariali e sindacali degli ultimi anni, con particolare riferimento agli orari previsti per la diffusione della musica all’interno degli esercizi pubblici ed ai valori limite di emissioni sonore. Novità, tra gli altri punti principali, anche per la “Disciplina degli orari per la somministrazione e la vendita di bevande alcoliche”, precisate con l’art. 41 bis, al fine di prevenire un pregiudizio al decoro ed alla vivibilità urbana ed a tutela della tranquillità e del riposo dei residenti. 

“L’Amministrazione – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – ha recepito con grande sollecitudine le indicazioni contenute all’interno del decreto Minniti, che attribuisce ai sindaci poteri importanti in termini di sicurezza urbana e tutela del territorio. Inoltre, in questo Regolamento di Polizia Urbana abbiamo riservato particolare attenzione ad alcuni temi importanti quali, ad esempio, il contrasto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, l’abusivismo commerciale e la regolamentazione della questione movida". 

“Grazie alla Polizia Municipale ed a tutti gli uffici che hanno lavorato ad uno strumento valido e completo – ha spiegato l'assessore al Personale Francesco De Michele - che presto sarà portato in Consiglio Comunale per l'approvazione e che, ne sono certo, vista l'importanza, metterà d'accordo tutte le forze politiche”. “Un regolamento necessario – ha aggiunto l'assessore alle Attività Produttive Emiliano Casale – a mettere ordine su alcuni temi molto sentiti in città, a partire dalla movida, assolutamente necessaria per l'economia della nostra città, ma che deve essere equilibrata a garanzia dei fruitori e dei residenti”.

Commenta su Facebook