Ospedale Melorio, un milione di euro per due progetti: via libera dall'Asl

Il direttore sanitario Diego Colaccio: "Risultato significativo di una costante sinergia con l'amministrazione comunale"

Santa Maria Capua Vetere - Dopo vari incontri tenuti nel corso degli ultimi mesi tra l’amministrazione comunale e il direttore generale dell’Asl Caserta, dott. Mario De Biasio, finalizzati ad evidenziare le criticità sia strutturali che relative alle risorse umane e quindi alla necessità di investimenti per affrontare entrambe, arriva il primo significativo risultato con l’approvazione da parte dei vertici dell’azienda sanitaria casertana di due progetti relativi ad investimenti strutturali presso il presidio ospedaliero ‘Melorio’ per una somma totale di quasi un milione di euro. 

Si tratta, nello specifico, di due interventi approvati con altrettante delibere del direttore generale dell’Asl lo scorso 15 maggio finalizzati, uno, a lavori di adeguamento del terzo piano del presidio ospedaliero e, l’altro, per l’adeguamento dei locali da adibire a Laboratorio di Analisi dell’ospedale Melorio. 

In particolare, il laboratorio di analisi attualmente ubicato accanto al pronto soccorso verrà spostato in locali ubicati al livello «meno uno» e contemporaneamente verrà ampliato lo stesso pronto soccorso attraverso l'attivazione dell'Osservazione breve intensiva («Obi») che garantirà l'aggiunta nel reparto di ulteriori quattro posti letto. In merito ai lavori di adeguamenti del terzo piano, dove verrà ubicata l'area chirurgica, gli stessi sono finalizzati a garantire attività e servizi necessari per razionalizzare le funzioni previste al fine di assicurare il maggior confort agli utenti e al personale.

«Stiamo lavorando molto bene con l'amministrazione comunale - ha dichiarato il direttore sanitario dell'ospedale Melorio, dott. Diego Colaccio - Da tempo è stata avviata un'importanza azione sinergica con il Comune, basata sull'ascolto reciproco e continuo, finalizzata esclusivamente all'interesse del presidio ospedaliero».

«Un importante segnale di attenzione da parte dei vertici dell'Asl in merito ad interventi strutturali - ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra - adesso ci aspettiamo risposte finalizzate a potenziare le risorse umane presso il nostro presidio ospedaliero».

 

Commenta su Facebook