Sequestri in piazza De Simone, il plauso di Mirra: "In prima linea per contrastare illegalità"

Intervento del sindaco dopo l'operazione condotta dai carabinieri contro le occupazioni abusive

Santa Maria Capua Vetere - “Un plauso alla Magistratura e ai carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere per l’intervento svolto questa mattina in piazza De Simone e finalizzato a ripristinare principi di legalità. Mi sento di esprimere riconoscenza per l’operato compiuto nonostante la carenza di risorse umane a disposizione delle forze dell’ordine”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra in merito al blitz con il quale, questa mattina, è stato eseguito il sequestro preventivo di un immobile comunale occupato abusivamente con la conseguente iscrizione di 10 persone nel registro degli indagati.

“Con le forze dell’ordine in generale – ha dichiarato Mirra – è stato avviato dall’inizio della consiliatura un clima di sinergia, perché la nostra amministrazione comunale sarà sempre in prima linea per contrastare le situazioni di illegalità sul territorio”.

“L’intervento di questa mattina – hanno inoltre dichiarato il sindaco e il vice Assunta Amelio - rappresenta un passo importante per la riqualificazione di un’area centrale della città che da anni evidenziava un grave stato di degrado. In questo senso l’azione dell’amministrazione comunale è diretta, in modo deciso, ad una grande attenzione al patrimonio comunale affinché l’utilizzo dello stesso da un lato rientri nei principi del pieno rispetto delle norme e dall’altro comporti anche corrette entrate per il bilancio comunale”.

Commenta su Facebook