Tesseramento Pd: è caos anche a Caserta, c'è un esposto

Dieci dirigenti del Partito democratico casertano denunciano: gravi irregolarità

Caserta - Dieci dirigenti del Pd di Caserta hanno inoltrato un ricorso alle commissioni di garanzia, denunciando "gravi irregolarità" nel tesseramento cittadino, concluso ieri. I firmatari - tra cui il consigliere comunale Antonio Ciontoli e Giovanna Abbate, componente dell'ufficio adesioni - accusano il segretario cittadino, Enrico Tresca, di avere presentato da solo 189 iscritti (il 25 per cento del totale) "senza rendere noti i nomi, gli estremi identificativi e le quote di adesione"

Commenta su Facebook