Di Matteo lascia l'incarico da sindaco: protocollate le dimissioni

Il primo cittadino di Teverola, arrestato lo scorso 15 febbraio, ha ribadito la sua "totale estraneità ai fatti"

Teverola - Dario Di Matteo si è dimesso dalla carica di sindaco. Il primo cittadino, già sospeso dalla prefettura di Caserta, era stato arrestato il 15 febbraio, nell'ambito dell'inchiesta giudiziaria coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. L'ex sindaco dallo scorso mercoledì era agli arresti domiciliari e nel fine settimana ha deciso di protocollare le sue dimissioni anche se la notizia è trapelata solo nelle ultime ore. La maggioranza si è schierata a favore di Di Matteo che nella nota protocollata ha sottolineato la sua "totale estraneità ai fatti" ma ha ritenuto, come sottolineato anche da Il Mattino di dover "salvaguardare l'interesse dell'Ente".

Commenta su Facebook