Sanità. Campania ultima per livelli essenziali di assistenza

Tuona il consigliere regionale Zinzi: "Questo Governo regionale prenda atto dello stato di emergenza"

Campania - “L’ultimo posto in classifica della Campania per Livelli essenziali di Assistenza (Lea) è un dato che non meraviglia e che impone una seria riflessione sull’emergenza sanitaria che vive la nostra regione. Ad oggi l’accreditamento delle strutture è la strada da imboccare per avere una sanità più organizzata e nel contempo creare economia”. Così il consigliere regionale della Campania, Gianpiero Zinzi, nel commentare le anticipazioni della stampa relative alla verifica effettuata dal Ministero della Salute.

“Come se non bastasse - ha continuato Zinzi - Caserta sta vivendo in queste ore anche una difficoltà legata alla mancata stabilizzazione di 25 unità mediche che in questi anni hanno lavorato in maniera precaria, ma contribuendo a garantire livelli di assistenza indispensabili per i cittadini”.

Commenta su Facebook