"Sinergia tra Caserta e Firenze, due città d'arte": Marino accogliere il sindaco Nardella

Accompagnati anche dall'europarlamentare Pina Picierno, Marino e Nardella hanno compiuto una visita all'area museale del Belvedere

Caserta - "Oggi nasce una sinergia importante tra Caserta e Firenze, due città d'arte e cultura, che insieme costruiranno progetti importanti di sviluppo e crescita dei rispettivi territori". Così si è espresso il sindaco di Caserta, Carlo Marino, che nel pomeriggio di ieri ha accolto al Belvedere di San Leucio il primo cittadino di Firenze, Dario Nardella. Accompagnati anche dall'europarlamentare Pina Picierno, Marino e Nardella hanno compiuto una visita all'area museale del Belvedere, nella zona dei torcitoi e dei telai e agli appartamenti reali dei Borbone.

"Con Dario Nardella - ha aggiunto Marino - abbiamo stabilito di rafforzare i rapporti tra le nostre due realtà. A tal proposito, il 2 dicembre sarò a Firenze per accompagnare la nostra chef stellata Rosanna Marziale, alla quale verrà consegnato un premio dall'Accademia dei Cuochi Fiorentini e in quella occasione avrò il piacere di farle da tutor. Al tempo stesso, il giorno seguente sarò con Nardella e Renzi in piazza per la manifestazione di chiusura per il sostegno al SI al referendum. Credo che quello di oggi sia stato il primo passo importante per un percorso comune tra Caserta e Firenze". 

Al termine della visita guidata al Belvedere, il sindaco di Caserta ha donato a Nardella una copia del Codice delle leggi leuciane di Ferdinando IV di Borbone.

 

Commenta su Facebook