Centrale nucleare del Garigliano, Zinzi al tavolo della trasparenza: "Fondamentale informare i cittadini"

Il presidente della commissione speciale Terra dei fuochi: "Le sedute devono essere convocate almeno con cadenza semestrale"

“Informare i cittadini sulle attività di decomissioning della Centrale nucleare del Garigliano riveste un’importanza fondamentale. Per questo ritengo necessario che il Tavolo della Trasparenza sia convocato quantomeno con cadenza semestrale in modo da garantire piena partecipazione alla cittadinanza attraverso le associazioni ed i propri rappresentanti”.

 

Lo ha dichiarato il presidente della III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi, intervenuto al Tavolo della Trasparenza svoltosi oggi presso la sede della Centrale nucleare a Sessa Aurunca e convocato in seguito a precisa richiesta di Zinzi.

 

“Siamo lieti – ha continuato il consigliere regionale Zinzi - che l’Assessore Bonavitacola abbia accolto la nostra sollecitazione, avanzata a seguito di numerose richieste provenienti dalle associazioni ambientaliste e dai cittadini attivi. L’incontro di oggi è stato utile per riattivare un confronto che mancava da due anni. Ora questo impegno dovrà diventare costante. Le porte della III Commissione resteranno poi aperte qualora si ravvisasse la necessità da parte della popolazione aurunca”.

 

Al termine della riunione Zinzi si è recato presso la sede del Consorzio Aurunco di Bonifica per portare la solidarietà ai dipendenti in presidio, annunciando che la battaglia da lui intrapresa da più di un anno in Consiglio regionale – con due interrogazioni e una missiva - proseguirà affinché la Giunta assuma su questa problematica una posizione chiara e immediata.

Commenta su Facebook