Unioni civili, via libera al Comune di Caserta

La prima unione civile sarà officiata il 26 settembre. Il sindaco Carlo Marino: "Città capace di recepire in tempi rapidi il provvedimento legislativo adottato a livello centrale"

Caserta - La Giunta Comunale, su proposta dell’assessore ai Servizi Demografici, Rita Martone, ha approvato ieri la delibera con la quale è stato dato l’ok alla regolamentazione delle unioni civili, in applicazione del D.P.C.M. n. 144 del 23 luglio scorso. Le unioni civili potranno essere celebrate negli uffici dei Servizi Demografici di via San Gennaro e presso alcuni locali del Belvedere di San Leucio. La prima unione civile sarà officiata il 26 settembre.

“Caserta – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – si è dimostrata una città capace di recepire in tempi rapidi il provvedimento legislativo adottato a livello centrale nello scorso luglio. Adesso ci sono tutte le condizioni perché si possano celebrare le unioni civili anche nella nostra città”.

“Sono davvero soddisfatta – ha aggiunto l’assessore ai Servizi Demografici, Rita Martone – di come siamo riusciti a completare in tempi così brevi tutto l’iter che ha portato alla regolamentazione delle unioni civili. Di questo voglio ringraziare gli uffici comunali, che hanno lavorato in maniera eccellente e con costanza, anche nei giorni della pausa estiva, assicurando la massima collaborazione in ogni occasione. Credo sia un risultato importante per la città di Caserta”.

 

Commenta su Facebook