Intesa con il Polo Museale, progetto da 200mila euro per il Teatro Garibaldi

Il sindaco Antonio Mirra: "Diventerà il salotto culturale della nostra città". Progetto depositato in Regione

Santa Maria Capua Vetere - "Il teatro Garibaldi sarà il salotto culturale della città di Santa Maria Capua Vetere". Lo ha ribadito più volte il sindaco Antonio Mirra e adesso, con il progetto approvato in giunta e presentato venerdì mattina in Regione Campania, si intraprende concretamente quel percorso che mira a garantire centralità alla città del Foro nell'ambito delle iniziative culturali a livello provinciale e regionale.

Il progetto, che rientra nel Poc 2014-2020, definisce attraverso finanziamenti per un importo di 200mila euro un piano di azione per i beni e le attività culturali per le annualità 2016-17. Non solo realizzazione di eventi quindi ma anche valorizzazione e promozione dei siti culturali attraverso concreti interventi di recupero, manutenzione, fruibilità e accessibilità.

"Il Comune - ha spiegato il sindaco Antonio Mirra - ha la necessità di reperire fondi alternativi al bilancio comunale per intraprendere progetti di promozione turistica del territorio e dei siti di interesse storico, artistico, architettonico e archeologico. Un plauso all'assessore Mariarosaria Giuliano e agli uffici competenti per la rapidità con la quale hanno ultimato il lavoro garantendo, allo stesso tempo, qualità ad un progetto che prevede una duplice finalità: da un lato tutta una serie di interventi di riqualificazione finalizzati alla migliore fruibilità del teatro Garibaldi e dall'altro una molteplicità di eventi artistici, culturali, musicali e teatrali".

Il progetto, dal titolo "Santa Maria Capua Vetere - Città di Spettacoli", è stato accolto con estremo favore anche dal Polo Museale della Campania che, ritenendo l'iniziativa un'ottima opportunità, ha deciso di presentare, a seguito di protocollo di intesa sottoscritto con il sindaco Mirra, lo stesso progetto in partenariato con il Comune che resta comunque soggetto capofila. "Una rinnovata sinergia - ha commentato il primo cittadino - di straordinaria importanza per la valorizzazione del nostro patrimonio storico, artistico ed archeologico".

Commenta su Facebook