Marino in Regione: "Le Universiadi straordinaria occasione per la città”

Stamani il sindaco di Caserta ha avuto una serie di incontri istituzionali per discutere di alcuni progetti per la città di Caserta con diversi esponenti della Giunta De Luca

Caserta - Stamani il sindaco di Caserta, Carlo Marino, si è recato a Napoli presso la sede della Regione Campania, dove ha avuto una serie di incontri istituzionali per discutere di alcuni progetti per la città di Caserta con diversi esponenti della Giunta De Luca. Il primo appuntamento è stato con l'assessore regionale alle Attività Produttive, Amedeo Lepore, con il quale il sindaco di Caserta ha discusso del completamento delle opere infrastrutturali a servizio dell'area Pip adiacente il costruendo Policlinico ed in prospettiva anche della possibilità di insediamento di attività produttive connesse allo stesso Policlinico.

Successivamente, Marino ha avuto un colloquio con l'assessore regionale alle Politiche Sociali e all'Istruzione, Lucia Fortini, con la quale ha discusso del progetto "Scuola Viva". In questo caso, Marino ha spiegato che il Comune di Caserta si candida a svolgere il ruolo di "regista" per coordinare il lavoro delle scuole e del mondo associazionistico, al fine di organizzare numerose iniziative nel corso delle aperture pomeridiane dei plessi scolastici previste dal progetto.

Un altro incontro di grande importanza è quello che il sindaco di Caserta ha avuto con il vicecapo di gabinetto della Giunta Regionale, Almerina Bove, che detiene la delega all'organizzazione delle Universiadi. Marino ha consegnato all'avvocato Bove un elenco di strutture sportive che si candidano ad ospitare alcuni eventi o anche solo gli allenamenti delle rappresentative che parteciperanno a questa importante manifestazione che si svolgerà in Campania nel 2019. In particolare, il discorso si è concentrato sullo Stadio "Pinto", sul "Palavignola", situato nell'area Saint Gobain, e su due strutture situate nella frazione di Tuoro, ovvero il palazzetto per la ginnastica artistica (che va ancora completato) e la tendostruttura che si trova nelle immediate vicinanze. L'obiettivo è quello di inserire queste strutture sportive nell'ambito del circuito delle Universiadi al fine di ottenere fondi per una loro riqualificazione e per un successivo riutilizzo da parte dei sodalizi sportivi casertani nei prossimi anni.

"Abbiamo tanti progetti per la città di Caserta - ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino - e, grazie al rapporto di collaborazione che esiste con la Regione Campania, riusciremo a trovare le risorse necessarie alla loro attuazione. Per quanto riguarda le Universiadi, sono certo che saremo in grado di inserire Caserta a pieno titolo tra le città protagoniste di questa importante manifestazione. Ciò ci consentirà non solo di avere una straordinaria vetrina di promozione per il nostro territorio, ma anche di portare a compimento quegli interventi sulle strutture sportive che da tanti anni vanno assolutamente realizzati. Lo sport è uno strumento di promozione sociale e territoriale e quella delle Universiadi è per noi una eccezionale opportunità".

Commenta su Facebook