Caserta al voto, Pippo Civati a Caserta per sostenere la candidatura di Apperti

Durante l'incontro si è toccato anche il tema della legalità, in riferimento ai recenti arresti che hanno coinvolto la città

Caserta - A distanza di pochi giorni dalla presentazione ufficiale delle liste al cinema San Marco, il movimento civico Speranza per Caserta raduna ancora i suoi elettori per parlare dei problemi della città e del  programma politico.

All’incontro, che si è svolto ieri sera in Piazza Correra (via G.B.Vico), ha partecipato oltre al candidato sindaco Francesco Apperti anche il deputato Pippo Civati, fondatore del partito “Possibile”, che ha voluto offrire il suo supporto alla candidatura del giovane ingegnere casertano.

“Poter godere del supporto di Civati” ha detto Apperti “mi riempie di felicità. Riguardo agli arresti in città delle ultime ore non riesco ad essere contento, ma sono rammaricato per tutti i disagi che questa città ha dovuto subire a causa della cattiva politica. Speranza per Caserta si pone come baluardo di legalità e giustizia sociale, incarnando di fatto la discontinuità con la politica casertana degli ultimi anni, che ha vissuto una primavera solo con l’amministrazione del professor Bulzoni, oltre vent’anni fa. Spero di avvicinare i cittadini alla politica” ha continuato Apperti “ puntando su temi e operazioni semplici, ad esempio facendo svolgere i consigli comunali nelle piazze e ad orari comodi per i cittadini. I punti principali del nostro programma sono l’urbanistica, con la riqualificazione degli edifici presenti, la mobilità, con la realizzazione di piste ciclabili e di un trasporto pubblico funzionante, e il lavoro, che va creato puntando su università, enogastronomia ed eccellenze, e non tramite false promesse ad personam”.

Civati, che nel maggio 2015 uscì dal Partito Democratico fondando il movimento civico “Possibile”, nel suo intervento mostra tutto il suo supporto per le idee di Apperti: “Non sono venuto per fare un comizio ma per conoscere questo movimento civico, un esempio anche per il Parlamento italiano, dove ci sono sempre più compari e sempre meno compagni. Episodi simili a quelli di Caserta (il riferimento è agli arresti, nda) succedono anche a Verona, dove vivo, e da tante altre parti. Credere ancora di poter migliorare le cose” afferma il deputato “ è un merito. Le piazze come queste in Italia sono tante, vanno messe insieme con la progettualità che è propria di Francesco e del vostro movimento. Si deve instaurare un clima di famiglia che va mantenuto negli anni, sia se si vince sia se si perde, ed è quello che state facendo. E’ una sfida che parte da lontano e va proiettata nel futuro. Sono fiero di condividere e sostenere questo progetto insieme a voi”.

All’incontro anche il sindaco di Camigliano Vincenzo Cenname. Dopo gli interventi i presenti sono stati protagonisti di un confronto con il candidato sindaco e con Civati sulle problematiche più attuali della città.  

Commenta su Facebook