Nicodemo Petteruti si è dimesso

Il sindaco di Caserta si è presentato ai suoi assessori annunciando la sua decisione. Ora ci sono venti giorni per la conferma o il ritiro delle dimissioni
Nicodemo Petteruti si è dimesso. Questa la clamorosa indiscrezione che è giunta da Palazzo Castropignano in queste ultime ore. Il primo cittadino casertano aveva in programma per questo pomeriggio una riunione di Giunta. A sorpresa, però, prima che iniziassero i lavori Petteruti ha annunciato ai suoi assessori la decisione di rassegnare le dimissioni lasciando subito dopo l'aula. Una notizia che ha del clamoroso che ha confermato ancora una volta l'aria ricca di tensione che ormai da troppo tempo si respirava in piazza Vanvitelli.Insomma questa volta Petteruti ha fatto sul serio. L'unico precedente che aveva destato è quello dell'11 maggio 2007 quando il sindaco richiamò all'unità e alla compattezza tutti i membri della sua amministrazione. Ma oggi per la prima volta il primo cittadino ha deciso di prendere la drastica decisione senza lanciare nessun monito. Da Palazzo Castropignano sono subito giunte conferme dalla drastica decisione del primo cittadino. CAOS A PALAZZO CASTROPIGNANO - Nessuna motivazione da parte di Petteruti anche se è facile capire il motivo. All'evidente spaccatura evidenziata in questi mesi si è andata ad aggiungere l'incapacità di trovare un nome per la presidenza del Consiglio Comunale. La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, insomma. Ora il sindaco dimissionario avrà venti giorni per ritirare le dimissioni. In caso contrario ci si avvierebbe verso le elezioni del nuovo primo cittadino

Commenta su Facebook