Capua al voto. Immobilismo del centrosinistra, Buglione avverte: "Mi ritengo libero da accordi"

Dopo la rottura del patto civico nessun segnale di confronto è stato palesato dalla componente del centrosinistra

Capua - "Dal giorno della rottura del patto civico, causata dal PD capuano e dall’associazione 'Capua 3 luglio', nessun segno di apertura si è più manifestato al fine di creare una coesione ed un’unione di intenti". Sono le paorle del consigliere comunale Fabio Buglione che prosegue: "Quella che poteva essere una coalizione vincente, fatta con grande sacrificio ed un forte senso di responsabilità, da noi consiglieri comunali, si trova in una fase di stallo da più di un mese, senza vedere o cercare una via di uscita. Tanta è l’amarezza e la delusione del mio gruppo, che nonostante assista ad un centrosinistra confuso e disorientato, è ancora fiducioso ed aperto ad ogni forma di confronto e di dialogo costruttivo, al fine di non ripercorrere gli errori che lo stesso centrosinistra commise 5 anni fa, quando a pochi giorni dal confronto elettorale sfasciò la coalizione per poi giungere al triste epilogo a noi tutti già noto. Alla luce di questi eventi, dove nessuno ha il coraggio di prendere decisioni, perché mosso esclusivamente da personalismi che hanno portato allo smarrimento dell’obiettivo comune (il benessere ed il futuro della città), ritengo opportuno, da questo momento in poi, fare le dovute valutazioni al di fuori di ogni accordo e di qualsiasi patto stretto fino ad oggi".

Commenta su Facebook