Alberi monumentali, censimento contro l'abbattimento. M5S pressa il sindaco Vito Marotta

Iniziativa degli attivisti di San Nicola la Strada
Lo scorso 15 luglio il M5S, nella persona del consigliere portavoce Federico De Matteis, ha protocollato al sindaco di San Nicola la Strada Vito Marotta un'istanza affinché si effettui il censimento degli alberi monumentali ricadenti nel territorio comunale. C'è tempo fino al 31 luglio 2015 per ultimare il censimento, come afferma l'art.3 comma 2 del decreto del Ministero delle politiche agricole e forestali del 23 ottobre 2014, secondo cui il censimento degli alberi monumentali viene realizzato anche mediante le segnalazioni di cittadini, associazioni, istituti scolastici, enti territoriali, etc. "Ricordiamo che vengono definiti 'alberi monumentali' tutti quegli alberi ad alto fusto isolato, compresi quelli inseriti in complessi come ville, monasteri, orti e residenze private, oltre che i filari e le alberate, inclusi quelli dei centri urbani. Grazie a questo censimento è possibile prevenire scempi come l'ultimo, portato alla luce dalla portavoce al Senato Vilma Moronese, per cui i pini secolari facenti parte della residenza di Carditello sono stati abbattuti per interessi privati. La tutela dell'ambiente, e quindi del nostro patrimonio storico-culturale, resta tra i primi obiettivi del Movimento 5 Stelle e di tutti i cittadini che sono pronti a contribuire al cambiamento".

Commenta su Facebook