Verso le Regionali: arriva da Roma lo stop per Magliulo

Ora il sindaco avrà tempo fino a domani per ritirare le dimissioni e ritornare alla guida di Villa di Briano

Villa di Briano - Dionigi Magliulo non sarà un candidato del Pd alle prossime elezioni Regionali. La decisione è arrivata direttamente da Roma nonostante la mediazione dell’europarlamentare Nicola Caputo e del segretario provinciale Raffaele Vitale. L’esclusione di Magliulo è stata voluta sulla base dell’inchiesta che vede il sindaco coinvolto in un caso di corruzione per ‘voto di scambio’.  Sulla questione Vitale è stato chiaro e nonostante il segretario provinciale riponga piena fiducia nella magistratura ha aggiunto: “Dovranno essere i giudici a stabilire quanto è accaduto, ma la motivazione  di opportunità politica data all’esclusione non esiste, perché il codice etico del partito non vieta nulla in questo caso. Inoltre – aggiunge – la lista era stata approvata in assemblea provinciale da tutti i rappresentati istituzionali. Quindi il Pd nazionale si assume la responsabilità di questo errore”. Dopo l’esclusione dalle regionali ora Magliulo, che si era dimesso da sindaco di Villa di Briano, ha tempo fino a domani per ritirare le dimissioni è ritornare alla guida del paese.

 

Commenta su Facebook