Fratelli d'Italia verso le elezioni: nuovi circolo e lunedì il direttivo

Un fitto ordine del giorno per fare il punto sulle prossime consultazioni elettorali ed, anche, la riconvocazione del consiglio direttivo per lunedì 26 gennaio

Caserta - Stesura del programma per le prossime elezioni amministrative, provinciali e regionali, costituzione di nuovi circoli cittadini e delibera ad hoc sul caso della discarica Santa Veneranda di Marcianise. Sono queste alcune delle questioni affrontate lunedì scorso durante il direttivo provinciale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale presieduto dal coordinatore Fulvio Campagnuolo. Un fitto ordine del giorno per fare il punto sulle prossime consultazioni elettorali ed, anche, la riconvocazione del consiglio direttivo per lunedì 26 gennaio. 

“Riunioni che si rinnoveranno ogni settimana di qui alle elezioni – spiega il leader provinciale Campagnuolo - Per lunedì 26, infatti, oltre al direttivo provinciale, interverranno tutti i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, i coordinatori di circolo ed i portavoce cittadini. Ricordo, infatti, che Fdi-An sarà presente con proprie liste in tutti i Comuni al voto (Castel Campagnano, Mondragone, Castello del Matese, Cesa, Grazzanise, Macerata Campania, Roccamonfina, Santa Maria a Vico, Teverola) mentre, per i due Comuni che superano i 15mila abitanti (Orta di Atella e San Nicola la Strada) chiederemo agli alleati lo svolgimento delle primarie per l’individuazione dei candidati-sindaco”. Una richiesta, questa, che il coordinatore Campagnuolo ha avuto già modo di esporre nel corso dell’interpartitico di centrodestra tenutosi la scorsa settimana. “Il direttivo provinciale – prosegue – servirà a coadiuvare tutti i fiduciari nella costituzione dei circoli territoriali nella provincia di Caserta ed a procedere alla stesura del programma elettorale del partito”. Cinque i nuovi comitati cittadini presentati lunedì al direttivo: Bellona (il cui portavoce è Andrea Fusco), Caserta (Finizio Di Tommaso portavoce), Mignano Monte Lungo (portavoce Alessandro Calce), San Felice a Cancello (Angelo De Rosa) e San Nicola la Strada (portavoce Francesco Di Spazio).

Accolta dal direttivo provinciale e fatta sua con una delibera ad hoc da proporre alla Regione Campania la proposta pervenuta dal presidente del consiglio comunale di Marcianise Giuseppe Tartaglione, dal portavoce cittadino Gerardo Trombetta, dall’assessore all’Ambiente Maria Gentile, dai consiglieri Anna Danila Trombetta e Tommaso Acconcia relativa alla discarica di Santa Veneranda. Il caso, di evidente interesse pubblico per l’intera regione, verrà portato all’attenzione dell’assessore Giovanni Romano. Fdi chiederà all’esponente della giunta Caldoro la messa in sicurezza e, attraverso l’implementazione del finanziamento concesso, la rimozione del cosiddetto “panettone” di località Santa Veneranda, onde limitare i danni alla salute pubblica che continuano a perdurare vista la tragica situazione ambientale.

Commenta su Facebook