Amianto in strada: il M5S denuncia, il sindaco lo fa rimuovere

L'ordinanza emessa dal primo cittadino di Macerata Campania ha incentivato ulteriormente gli attivisti dei comuni casertani

Macerata Campania - In seguito alla denuncia del Movimento 5 Stelle che segnalava la presenza, sul territorio comunale di Macerata Campania, di amianto ma anche rifiuti di vario genere come pneumatici, ferraglie, materassi e altro, l’Amministrazione Comunale, in data 10 luglio 2014 ha emesso l’ordinanza n° 39 e la determina n° 37, nella quale si dava l’incarico alla ditta Mg Wiring di Alife, di provvedere con la massima urgenza e comunque non oltre il termine di 60 giorni ad effettuare lavori di ritiro, trasporto e smaltimento rifiuti, monitoraggio ambientale, analisi,e classificazione dei rifiuti e bonifica ambientale del tratto di strada interpoderale denominata via Petrarca. Costo dell’operazione valutato in 5.500 euro più Iva.

L’Amministrazione guidata Luigi Munno, di fronte all’evidenza e alla gravità dello stato di trascuratezza ed incuria non ha potuto fare a meno di affrontare il triste e odioso atto di abbandonare rifiuti ai bordi delle strade provocando danni irreparabili all’ambiente e agli stessi cittadini.

"Il M5S - hanno spiegato gli attivisti di San Tammaro - nel ribadire il suo impegno contro l’insana ed incivile abitudine di sversare per strada i rifiuti quando gli stessi sono ritirati normalmente dal servizio ecologico, conferma la sua collaborazione attiva e proficua verso quelle Amministrazioni che dimostrano grande sensibilità all’ambiente e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

Commenta su Facebook