Casapulla al voto. Cresce l'attesa: al Teatro Comunale la presentazione della lista di Sarogni

Appuntamento previsto per sabato 3 maggio presso il Centro sociale di via Fermi

Casapulla - Sale l’attesa per la presentazione ufficiale dei candidati della lista ‘Casapulla Domani’, capeggiata dall’aspirante sindaco Michele Sarogni. L’appuntamento è previsto per sabato 3 maggio, a partire dalle ore 17,30, presso il Centro sociale di via Fermi, all’interno del Teatro Comunale. Sarà lo stesso candidato sindaco Sarogni a presentare ai cittadini i dodici rappresentanti della sua squadra. La lista ‘Casapulla Domani’ è composta da sei donne e sei uomini. Ecco nel dettaglio gli aspiranti consiglieri comunali: Luigi Bosco (avvocato), Marialaura Buro (psicologa-psicoterapeuta), Pietro Di Marcello (imprenditore), Anna Di Nardo (dottoressa in Scienze Politiche), Sonia Di Palma (avvocato), Raffaelina Dragone (dottoressa in Economia e Commercio), Miriam Fortunato (laureanda in Logopedia), Elpidio Gagliardi (dipendente gruppo Autostrade per l’Italia), Maddalena Natale (ragioniera), Marco Santamaria (maresciallo Aeronautica), Francesco Sorbo (laureando in Lettere Moderne) e Luigi Tecchia (avvocato). “Sono soddisfatto – afferma Sarogni – della squadra che abbiamo allestito. Ho sempre detto che la nostra non è una semplice lista. Siamo innanzitutto un gruppo di amici uniti dalla voglia di impegnarci per Casapulla e per i suoi cittadini. Il nostro progetto parte da molto lontano. Lavoriamo insieme già da tanti mesi e queste settimane di campagna elettorale hanno rafforzato ancora di più il desiderio di raggiungere il nostro obiettivo comune: operare per il bene del paese. Tutti i candidati di ‘Casapulla Domani’ hanno dimostrato di avere le idee molto chiare, promuovendo una serie di progetti che saranno determinanti per il futuro del paese e dei suoi cittadini. I componenti della mia squadra hanno dato prova di essere dotati di giuste competenze, sia da un punto di vista amministrativo che politico, le quali saranno messe a disposizione di tutta la popolazione”.

Commenta su Facebook