Macerata Campania. I referendum comunali diventano realtà: la petizione nelle mani del sindaco

Nella giornata del 29 ottobre gli attivisti del Movimento 5 Stelle hanno consegnato la petizione al primo cittadino Luigi Munno

Macerata Campania - Martedì 29 gli attivisti di Macerata Campania 5 Stelle, puntuali alle ore 10.00, hanno consegnato 'pro manibus' al Sindaco la petizione popolare, sottoscritta da centinaia di cittadini, per richiedere l'attivazione del Referendum Comunale, lo strumento di democrazia diretta a disposizione dei cittadini per poter partecipare attivamente alla vita amministrativa della propria città. Gli attivisti 5 Stelle, forti dell'ottimo risultato raggiunto nella raccolta firme, hanno chiesto direttamente al Primo Cittadino la celerità nell'attuazione del Regolamento previsto dal comma 5 dell'articolo 35 dello Statuto Comunale, promettendo che non si arrenderanno fino a quando non sarà rispettata la volontà di quanti hanno sottoscritto tale richiesta.

L'incontro con il sindaco Luigi Munno è stata l'occasione per manifestare la propria disponibilità nel ricercare una modalità di collaborazione per qualsiasi iniziativa amministrativa utile alla Comunità Maceratese. E' proseguito, poi, nell'esporre delle iniziative volte a contribuire alla risoluzione di alcuni dei problemi più sentiti dalla collettività: lo sversamento illecito dei rifiuti e l'ambiente.

Proprio in merito all'ambiente Macerata Campania 5 Stelle ha invitato ufficialmente il Sindaco e l'Amministrazione a partecipare Lunedì 4 novembre 2013 dalle ore 17.30, presso la sala consiliare del Comune di Capua, alla conferenza " Dieci passi verso Rifiuti Zero". Relatore dott. Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale e tossicologia all'Università St. Lawrance di Canton e candidato premio Nobel nel 2008, che illustrerà la strategia "Rifiuti Zero" già adottata con successo in molte città, dove la soluzione dell'incenerimento dei rifiuti o la loro collocazione in discarica ormai fa sempre più parte del passato. L'evento è organizzato dal gruppo "Amici di Beppe Grillo Capua" in collaborazione con "Associazione Ambiente e Futuro" e "Zero Waste Italy".

Commenta su Facebook