Lavoro e occupazione: le priorità del Pd in autunno

Il segretario provinciale Cappello: "Saranno argomento di discussione in ogni occasione di incontro del partito democratico"

Caserta - “Ci aspetta un autunno caldo sul fronte del lavoro e dell'occupazione con le incertezze per le centinaia di dipendenti dell’Indesit di Carinaro-Teverola, i dubbi sul futuro degli impiegati del settore delle politiche sociali e le migliaia di cassa integrati su cui pende il rischio di un mancato rifinanziamento degli ammortizzatori sociali, tra cui la Cassa integrazione in deroga”. A sostenerlo Vincenzo Cappello, segretario provinciale del Pd Caserta.

“La situazione creata dalla crisi economica nazionale- dice Cappello- è acuita sui nostri territori per le conseguenze della deindustrializzazione che da anni coinvolge il casertano. Il risultato è che la provincia di Terra di Lavoro, una volta una delle più industrializzate d'Italia, paga un prezzo altissimo in termini di Prodotto interno lordo e ricchezza pro capite con sempre più evidenti sacche di povertà".

"Una crisi- dice Cappello- che non risparmia nessun settore dall'edilizia, al turismo, al commercio, all'agricoltura, alla cultura. E’ per questo motivo- dichiara il segretario Democrat- che il Pd ha fatto del lavoro e dell’occupazione il tema cardine dei prossimi appuntamenti provinciali: dalle Feste agli incontri di Circolo, ogni occasione servirà per fare un punto sugli strumenti da mettere in campo. L’obiettivo è aprire un tavolo di discussione permanente con associazioni di categoria, sindacati e portavoce delle istituzioni per studiare assieme una possibile soluzione alla crisi. Come partito leader della coalizione e candidato alla guida del Paese, abbiamo l’obbligo di cercare una via d'uscita".

Commenta su Facebook