Recale senza cestini: i Giovani democratici interrogano il Consiglio

Il segretario Anemola: "Strumenti utili per il decoro cittadino e la pulizia degli spazi pubblici"

Recale - Lunedì mattina, i Giovani Democratici di Recale hanno protocollato un’interpellanza al Consiglio comunale per evidenziare l'assoluta mancanza di cestini per i rifiuti lungo le strade cittadine, e per chiedere un intervento urgente per ripristinare questi umili ma indispensabili strumenti, senza i quali il decoro cittadino e la pulizia degli spazi pubblici sono inattuabili. «La nostra azione – dichiara il segretario della sezione GD Angelo Anemola – va nell’ottica di contribuire fattivamente ad una migliore qualità del vivere quotidiano della nostra comunità ed al contempo di richiamare l’attenzione dei cittadini sui temi ambientali. In un momento in cui i nostri territori si trovano a dover fronteggiare gravi e sempre crescenti minacce per la salute dovute al criminale avvelenamento di intere contrade, ci sembra importante sottolineare la necessità di strumenti per attuare un corretto rapporto con l'ambiente a partire dai comportamenti quotidiani. A tali criticità, secondo noi – aggiunge –, si può far fronte solo affiancando alla necessaria repressione dei comportamenti illegali la crescita capillare della coscienza ambientale, attraverso una forte campagna di sensibilizzazione che educhi ad un corretto comportamento di rispetto e tutela dell’ambiente. Proprio per far crescere all’interno della nostra comunità la sensibilità verso queste tematiche, crediamo che strumenti quali i cestini pubblici stradali, che possono sembrare banali, rappresentano il primo tassello per l’incentivazione di una forte cultura di difesa e di miglioramento della qualità dell'ambiente cittadino; in tal senso auspichiamo che le nostre istituzioni locali si facciamo portatrici al più presto di forti politiche di incentivazione alla crescita della cultura ambientale nel nostro Comune. L’installazione sul nostro territorio di un congruo numero di cestini stradali pubblici e la riparazione di quelli danneggiati – conclude Anemola – può rappresentare un primo passo, piccolo ma decisivo, nella giusta direzione». 

tags: Recale, GD, Pd

Commenta su Facebook