Cervino. Si dimettono sette consiglieri, finisce l'amministrazione De Lucia

A firmare la sfiducia il gruppo consiliare 'Rivoluzione e Trasparenza' e l'intera opposizione

Cervino - Poche ore fa presso l’ufficio notarile Stella di Arienzo sette consiglieri comunali hanno rassegnato le loro dimissioni dalla carica portando la caduta dell’amministrazione comunale di Cervino.

L’azione è stata resa possibile grazie all’unione tra il gruppo consiliare “Rivoluzione e Trasparenza” ad esclusione di Gennaro Piscitelli, e l’intera opposizione che da tempo lamentavano un forte malcontento organizzativo. Il documento firmato in calce sarà reso ufficiale nella giornata di lunedì in fase di protocollo.

Si conclude in questo modo un’esperienza amministrativa che alle origini era stata vista come combinazione vincente per il paese e che si è tradotta in una pesante delusioni. Da mesi si respirava tra i corridoi della casa comunale un’aria pesante che i vertici hanno stentato ad interpretare determinando delle spaccature difficili da rimarginare.

Commenta su Facebook