Caso Caputo, Feole: "Provvedimento che penalizza il territorio"

Il segretario provinciale del Pd ribadisce: "Il consigliere regionale non lascia il partito democratico"

Caserta - “Il Partito Democratico casertano ribadisce con forza la sua amarezza per un provvedimento che penalizza un intero territorio e quanti hanno, numerosi, partecipato alle Primarie per la scelta dei candidati”. Così Ludovico Feole, segretario provinciale f.f. del Partito Democratico casertano.

Quanto alla posizione di Nicola Caputo, Feole conferma: “Il Consigliere regionale non lascia il Partito ed anzi ha ribadito nell’affollata assemblea di questa sera (ieri per chi legge ndr) che è sua ferma intenzione continuare il suo impegno nel Pd provinciale lavorando per un discorso di cambiamento e di nuova crescita del partito stesso.

L’esclusione del vincitore delle primarie- conclude Ludovico Feole- non è cosa da poco e non è semplice farla assimilare agli elettori ed a quanti giustamente hanno creduto e credono nella persona e nel politico Caputo che, come ho avuto modo di dire in altre circostanze, ha sempre dimostrato spirito di dedizione e trasparenza nella sua azione politica”. 

Commenta su Facebook