Caputo fuori dalla lista, 'blitz' dei sostenitori al partito

Sindaci, assessori, consiglieri comunali e militanti si sono autoconvocati presso la sede provinciale del partito

Caserta - I sostenitori e gli amici di Nicola Caputo ritengono ingiustificata la decisione della Commissione Nazionale di Garanzia di considerare decaduta la deroga concessa per la partecipazione alle Primarie. Di fatto Caputo è stato messo fuori dalla lista dei candidati al parlamento pur avendo ottenuto circa seimila preferenze alle primarie. Questo pomeriggio dalle ore 16 sindaci, assessori, consiglieri comunali, coordinatori e dirigenti del Partito semplici militanti del Pd vicini a Nicola Caputo si autoconvocano nella sede del Pd provinciale in via Maielli per una assemblea pubblica a cui hanno invitato lo stesso Caputo.

 

Commenta su Facebook